O Chloroform – Fates Warning

O Chloroform (O Cloroformio) è la traccia numero nove dell’undicesimo album dei Fates Warning, Darkness in a Different Light, pubblicato il 30 settembre del 2013.

Formazione Fates Warning (2013)

  • Ray Alder – voce
  • Jim Matheos – chitarra
  • Frank Aresti – chitarra
  • Joey Vera – basso
  • Bobby Jarzombek – batteria

Traduzione O Chloroform – Fates Warning

Testo tradotto di O Chloroform (Kevin Moore, Matheos, Alder) dei Fates Warning [Century]

O Chloroform

See what you’ve done
Holding your tongue
Now tell me who’s the delirious one
So safe and warm, o chloroform
Keep us from coming around again

Let’s say the sun turns up again
Let’s say it’s the same one
that’s ever come
No stars can round you up again
They’re suffering so long
So long

That photograph tore you in half
So the sane can escape the past
True to form, o chloroform
Get the windows and the door

Home on the border
You can write yourself a letter
Wave to the camera
And keep your body warm

Let’s say the sun turns up again
Let’s say it’s the same one
that’s ever come
No stars can round you up again
They’re suffering so long
So long

And no one takes over
when you fall asleep
Ten hours of eternity
Tell yourself and call yourself a refugee
We’re suffering so long
So long

O Cloroformio

Mira ciò ch’hai compiuto
Tieni la tua lingua a freno
Ora confessami chi è colui ch’è delirante
Così salvifico e tiepido, o cloroformio
Proteggici da ciò che sta per arrivare ancora

Diciamo al sole di sorger ancora
Diciamo che ciò è lo stesso
che sarebbe comunque arrivato
Nessuna stella può di nuovo radunarvi
Essi da troppo a lungo stan soffrendo
Troppo a lungo

Quella fotografia ti lacerò in due
Così il sano può fuggire il passato
Una verità da costruire, o cloroformio
Supera le finestre e le porte

Casa sul confine
Puoi scriver a te stesso una lettera
Saluta l’obbiettivo
E mantieni caldo il tuo corpo

Diciamo al sole di sorger ancora
Diciamo che ciò è lo stesso
che sarebbe comunque arrivato
Nessuna stella può di nuovo radunarvi
Essi da troppo a lungo stan soffrendo
Da troppo a lungo

E nessuno ti sostituisce
quando crolli assopito
Dieci ore d’eternità
Parla con te stesso e datti del rifugiato
Noi da troppo a lungo stiam soffrendo
Da troppo a  lungo

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 73 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .