Legions (in hiding) – Testament

Legions (in hiding) (Legioni nascoste) è la traccia numero due del sesto album dei Testament, Low, pubblicato il 4 ottobre 1994.

Formazione Testament (1994)

  • Chuck Billy – voce
  • Eric Peterson – chitarra
  • James Murphy – chitarra
  • Greg Christian – basso
  • John Tempesta – batteria

Traduzione Legions (in hiding) – Testament

Testo tradotto di Legions (in hiding) (Billy, Peterson, Skolnick) dei Testament [Atlantic]

Legions (in hiding)

Domestically violent
With razor blade smiles
Infested with anger
A well hidden crime
Teaching those lessons so cruel

Ah, the torment spreads
War inside my head
Please just set me free
You call this… a family?

Battered, abusive
There’s no wrong or right
When you’re enslaved in your room
Hiding from demons
In urban daylight
Knowing that they’ll be here soon

Confusion and bruises
And scars left for life
When physical evidence fades
Silently screaming
Just to be loved
Their innocence taken away

Ah, the torment spreads
War inside my head
Please just set me free
You call this… a family?

Virtues are shattered
By parents they trust
When all love they give is misued
The next generation
The damaged
will learn
To keep spinning
wheels of abuse

Ah, the torment spreads
War inside my head
Please just set me free
You call this… a family?

Legioni (nascoste)

Sono domesticamente violenti
Hanno dei sorrisi affilati come rasoi
Sono stati contagiati dalla rabbia
Nascondono bene i crimini che compiono
Ed insegnano le lezioni più crudeli

Ah, il tormento si diffonde
C’è una guerra nella mia testa
Vi prego, liberatemi
Potrebbero venire chiamati… una famiglia?

Sono scontrosi, abusivi
Per loro non esiste il giusto o lo sbagliato
Quando sei uno schiavo nella tua stanza
E ti nascondi dai demoni
All’urbana luce del giorno
Sai che verranno presto a prenderti

Confusione e ferite
Cicatrici eterne
Quando l’evidenza fisica svanisce
Loro urlano silenziosamente
Chiedendo di essere amati
Ma la loro innocenza è stata portata via

Ah, il tormento si diffonde
C’è una guerra nella mia testa
Vi prego, liberatemi
Potrebbero venire chiamati… una famiglia?

Le virtù sono state distrutte
Dai genitori di cui si fidavano
Quando tutto l’amore che davano è stato fermato
La prossima generazione
Sarà fatta da persone
che avranno imparato a proprie spese
Che si deve continuare
a far girare le ruote dell’abuso

Ah, il tormento si diffonde
C’è una guerra nella mia testa
Vi prego, liberatemi
Potrebbero venire chiamati… una famiglia?

Tags: - 101 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .