Medicine man – Pantera

Medicine man (L’uomo della medicina) è la traccia numero nove del quinto album dei Pantera, Cowboys from Hell, uscito il 24 luglio del 1990.

Formazione Pantera (1990)

  • Phil Anselmo – voce
  • Dimebag Darrell – chitarra
  • Rex Brown – basso
  • Vinnie Paul – batteria

Traduzione Medicine man – Pantera

Testo tradotto di Medicine man (Anselmo, Darrell, Brown, Paul) dei Pantera [Atlantic]

Medicine man

Many distant miles away
Past the shores of ever dark
There stays a magic man
Who bears an evil mark
He helps all concerned
Those who come again return
Injecting lies while fires burn
The devil’s heart
With angel’s words
Have you wondered
What heaven’s like?
He can show you in one night
Overwhelming with euphoric lift
To lure you to steal your gift

Intoxication
Seeping down to the bone
And there’s no question
Where you have to go

Understand just take his hand
He’s the medicine man

Once proud and fearless men
With desire in their eyes
Lost strong and fruitful lives
To self-indulgent ties
Their souls were dipped in venom
And put into a box
Then placed upon a crowded shelf
Where countless souls now rot
Have you ever wondered what hell’s like?
He can take you there
Just one taste
and you’ll be back
And by the high you’ll swear

Intoxication
Seeping down to the bone
And there’s no question
Where you have to go

Understand just take his hand
He’s the medicine man

L’uomo della medicina

A molte miglia da qui
Dopo le coste dell’oscurità eterna
C’è un uomo magico
Che ha un marchio malefico
Lui aiuta, tutto preoccupato,
Le persone che tornano da lui
Inietta bugie mentre il fuoco brucia
Ha il cuore di un diavolo
E parla come un angelo
Ti sei mai chiesto
com’è il paradiso?
Lui può mostrartelo in una notte
Ti sovrasta con la sua euforia
Per allettarti, per rubare il tuo dono

L’intossicazione
Sta penetrando nelle ossa
E non bisogna neanche chiedersi
Dove si deve andare

Capisci, devi solo dargli la mano
Lui è l’uomo della medicina

Uomini una volta orgogliosi ed impavidi
E avevano il desiderio negli occhi
Hanno perso le loro forti vite fruttuose
A causa di vincoli auto-indulgenti
Le loro anime erano state bagnate con il veleno
Ed erano state messe in una scatola
Poi sono state piazzate su un ripiano affollato
Dove adesso stanno marcendo migliaia di anime
Ti sei mai chiesto com’è l’inferno?
Lui può portarti lì
Devi solo assaggiare ciò che ti dà
e poi tornare da lui
Per poi giurarlo sul nome di Dio

L’intossicazione
Sta penetrando nelle ossa
E non bisogna neanche chiedersi
Dove si deve andare

Capisci, devi solo dargli la mano
Lui è l’uomo della medicina

Tags: - 908 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .