The shattered fortress – Dream Theater

The shattered fortress (La fortezza distrutta) è la traccia numero quattro del decimo album dei Dream Theater, Black Clouds & Silver Linings pubblicato il 23 giugno del 2009. Il brano è la parte conclusiva della Twelve-step Suite.

Formazione Dream Theater (2009)

  • James LaBrie – voce
  • John Petrucci – chitarra
  • John Myung – basso
  • Mike Portnoy – batteria
  • Jordan Rudess – tastiere

Traduzione The shattered fortress – Dream Theater

Testo tradotto di The shattered fortress (Portnoy) dei Dream Theater [Roadrunner]

The shattered fortress

[X. Restraint]

Freedom calls my name
Serenity keeps me sane
Happiness – it dulls the pain

Honest to see my place
Open to other ways
Willingness to understand

Justice but do not judge
Courtesy for others’ flaws
Kindness – it’s not that hard

Self-restraint of tongue and pen
Inventory – my daily friend
Analysis let down your guard

Look in the mirror
What do you see?
The shattered fortress
That once bound me

Faithful ascent, through darkest fires
I’ve found the path to take me higher

You’re smart enough for me to trust
go live your life now
Just keep these steps in your life
and you’ll know how
If you’re not sure, ask yourself,
“Have I done to them
as I would have them do to me?”

Look in the mirror
What’s that you see?
The shattered fortress
Fly now be free

Faithful ascent, through darkest fires
I’ve found the path to take me higher

I once thought
it better to be right
But now I have finally seen the light
Sometimes you’ve got to be wrong
And learn from mistakes
I live with serenity now
Not self-righteous hate

[XI. Receive]

(Help me be a channel of Thy peace
That where there is hatred,
I may bring love;
That where there is wrong,
I may bring the spirit of forgiveness;
That where there is discord,
I may bring harmony;
That where there is error,
I may bring truth;
That where there is doubt,
I may bring faith)

Now that you can see
all you have done
(That where there is despair,
I may bring hope;
That where there are shadows,
I may bring light)

It’s time to take that step into the kingdom
(That where there is sadness, I may bring joy)

All your sins will help to make you strong
(That I may seek rather to comfort,
than to be comforted.
That I may seek to understand
than to be understood)

And help you break right
through the prison wall
(That I may seek to love,
rather than to be loved,
for it is by self-forgetting that one finds,
it is by forgiving that one is forgiven)

Keep all of me,
The desires that once
burned me deep inside
Help me live today
And help to give me grace
To carry out your way

I am ready, help me
be all I can be
I am ready, help guide me
and keep me free

[XII. Responsible]

I am responsible
when anyone, anywhere
Reaches out for help,
I want my hand to be there
I am responsible
when anyone, anywhere
Reaches out for help,
I want my hand to be there

La fortezza distrutta

[X. Compostezza]

La Libertà chiama il mio nome
La serenità mi mantiene sano di mente
La felicità – allevia il dolore

Onesto nel vedere il mio posto
Aperto ad altre vie
Volontà di capire

Giustizia, ma non giudice
Cortesia per i difetti altrui
Gentilezza – non è così difficile

Autocontrollo della lingua e penna
Inventario – il mio amico quotidiano
Analisi abbassa la guardia

Guarda allo specchio
Cosa vedi?
La fortezza distrutta
Che mi teneva prigioniero

Ascesa fedele, tra le fiamme più oscure
Ho trovato il percorso per portarmi in alto

Sei abbastanza intelligente per fidarmi,
vai a vivere la tua vita ora
Mantieni questi passi nella tua vita
e saprai come
Se non sei sicuro, chiediti,
«Ho fatto a loro
come vorrei avessero fatto a me?”

Guarda allo specchio
Cos’è quel che vedi?
La fortezza distrutta
Vola ora, sii libero

Ascesa fedele, tra le fiamme più oscure
Ho trovato il percorso per portarmi in alto

Un tempo pensavo
che fosse meglio aver ragione
Ma ora ho finalmente visto la luce
A volte ti devi sbagliare
E imparare dagli errori
Vivo con serenità ora
Non con odio ipocrita

[XI. Ricevi]

(Aiutami ad essere un canale della tua pace
Che dove c’è odio,
io possa portare amore;
Che dove c’è di sbagliato,
io possa portare lo spirito del perdono;
Che dove c’è discordia,
io possa portare l’armonia;
Che dove c’è errore,
io possa portare la verità;
Che dove c’è dubbio,
io possa portare la fede)

Ora che puoi vedere
tutto quello che hai fatto
(Che dove c’è disperazione,
io possa portare la speranza;
Che dove ci sono ombre,
io possa portare la luce)

E’ tempo di fare quel passo nel regno
(Che dove c’è tristezza, io possa portare la gioia)

Tutti i tuoi peccati ti aiuteranno a renderti forte
(Che io possa cercare di confortare,
piuttosto che di essere confortato.
Che io possa cercare di capire,
piuttosto che per di capito)

E ti aiutano a sfondare
il muro della prigione
(Che io possa cercare di amare,
piuttosto che di essere amato,
perché è auto-dimenticando che si trova,
è perdonando che si è perdonati)

Tieni tutto di me,
I desideri che una volta
bruciavano nel profondo
Mi aiutano a vivere oggi
E aiutano a darmi la grazia
Per compiere la tua strada

Sono pronto, aiutami
a essere tutto quello che posso essere
Sono pronto, aiutami
e guidami e tenermi libero

[XII. Responsabile]

Io sono responsabile,
quando chiunque, ovunque
Ha bisogno di aiuto,
voglio che la mia mano sia lì
Io sono responsabile,
quando chiunque, ovunque
Ha bisogno di aiuto,
voglio che la mia mano sia lì

* traduzione inviata da MaLo

Tags:, - 1.162 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .