Suicide – Motörhead

Suicide (Suicidio) è la traccia numero quattro del diciassettesimo album dei Motörhead, Inferno, pubblicato il 22 luglio 2004.

Formazione Motörhead (2004)

  • Lemmy Kilmister – voce, basso
  • Phil Campbell – Chitarra
  • Mikkey Dee – batteria

Traduzione Suicide – Motörhead

Testo tradotto di Suicide (Campbell, Dee, Kilmister) dei Motörhead [SPV]

Suicide

The night is mine, it burns so black,
And there will be no morning light,
The human race’s foul disease,
Will keep the morning from our sight,
Why can’t we say the secret word,
Respect for nothing,
fire or flood,
Expect no quarter, no reprieve,
We writhe and grin
in our own blood

No sun just
clouds and poison rain,
Raped and freezing,
Victims of the dream again,

Truly our days are darker now,
We lie and cheat, to our own selves,
If we do this,
I ask you how,
Can we speak truth to someone else,
There is no way, no road at all,
We are destroyed, by our own plan,
The air we breathe will kill us all,
And no one left to give a damn,

No sun just
clouds and poison rain,
Raped and feezing,
Victims of the dream again,

Stay clean, be true,
do whatever you can do,
Make it soon, or we all die,
Ten thousand years,
and all we got is Suicide,
If there be Gods,
then tell me why,
They make us kill and kill again,
One hundred thousand thousand years,
No mercy
in the minds of men,
What is the word that we should read,
What incantation should we say,
How can we ask for justice now,
When all the world is blown away,

No sun, no hope
the world is sun insane,
Raped and freezing,
Victims of the dream again

Stay clean, be true,
Make it soon, or we all die,
Ten thousand years,
and all we got is Suicide

Suicidio

La notte è mia, è nera e brucia
E la luce del mattino non arriverà mai
La razza umana è solo un’orrida malattia
Che terrà lontano il mattino dalla nostra vista
Perché non possiamo dire la parola segreta?
Non abbiamo rispetto per niente,
né per l’acqua né per il fuoco
Non ci aspettiamo né pietà né amnistie
Sogghigniamo e godiamo sporchi
del nostro stesso sangue

Non c’è più il sole, si vedono
solo nuvole e pioggia acida
Veniamo stuprati e congelati
Siamo di nuovo vittime del sogno

Adesso i nostri giorni sono davvero più oscuri
Mentiamo ed inganniamo a noi stessi
Se riusciamo a fare queste cose,
io posso chiedermi perché
Possiamo dire la verità a qualcun altro
Non c’è assolutamente nessuna via d’uscita
Siamo stati distrutti dal nostro stesso piano
L’aria che respiriamo ci ucciderà tutti
E a nessuno gliene fregherà più un ca##o

Non c’è più il sole,
si vedono solo nuvole e pioggia acida
Veniamo stuprati e congelati
Siamo di nuovo vittime del sogno

Rimani pulito, tieni duro
E fai tutto ciò che puoi
Fallo presto o tutti moriremo
Sono passati diecimila anni
e tutto ciò che abbiamo ottenuto è un suicidio
Se ci devono essere degli Dei,
allora ditemi perché
Ci lasciano ucciderci e riucciderci tra di noi
Sono passati centinaia di migliaia di anni
Ma nelle menti dell’uomo
ancora non esiste la pietà
Qual è la parola che tutti dovremmo leggere?
Quale incantesimo dovremmo pronunciare?
Come possiamo chiedere giustizia, adesso
Che il mondo è stato spazzato via?

Non c’è più il sole, non c’è speranza
il mondo è diventato pazzo
Veniamo stuprati e congelati
Siamo di nuovo vittime del sogno

Rimani pulito, tieni duro
Fallo presto o tutti moriremo
Sono passati diecimila anni
e tutto ciò che abbiamo ottenuto è un suicidio

Tags: - 296 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .