Nothing – Walk in Darkness

Nothing (Niente) è la traccia numero cinque del terzo album dei Walk in Darkness, On the Road to Babylon, pubblicato il 6 novembre del 2020. [♫ video ufficiale  ♫]

Formazione Walk in Darkness (2020)

  • Nicoletta Rossellini – voce
  • Shaman – chitarra
  • Flaming Jack – chitarra
  • Monk Key – basso
  • Arcanus – batteria
  • Tio Frank – tastiere

Traduzione Nothing – Walk in Darkness

Testo tradotto di Nothing (Shaman) dei Walk in Darkness [Independente]

Nothing

‘We have lost everything we could have lost
and we leave again
in low light,
in the oblivion of the falling leaves
thinking we have always been here
as if we never born
as if we never die’

We can see
ships leaving for the stars
along the lines of space-time,
defying the laws of gravity

Only memories
are left in the cone of light
among floating plastic islands
in post-reality

We can see
dense dark clouds
that fill the world stage,
and the blanks of the soul
So, we’re here now

Run to me like a rushing river
nothing, nothing lasts forever
Like a wave crashing down over me
Nothing, nothing lasts forever
Forever
Nothing, nothing lasts forever
I call the rain
as witness on the stand
I call the wind and time
and all things that run away

Which algorithm can redraw
the silver glows of the streams,
or the miracle of dreams?

Nothing around us,
only ships that leave for the stars
along the lines of space-time
defying the laws of gravity

We can see
I call the wind and time
We can see
We can see
I call the things that flees
We can see

Run to me like a rushing river,
nothing, nothing lasts forever
Like a wave crashing down over me,
nothing, nothing lasts forever
Run to me like a rushing river,
nothing, nothing lasts forever
Like a wave crashing down over me,
nothing, nothing lasts forever
Forever

Niente

“Abbiamo perso tutto ciò che potevamo perdere
e partiamo di nuovo
in condizioni di scarsa luminosità,
nell’oblio delle foglie che cadono,
pensando di essere sempre stati qui
come se non fossimo mai nati
o non morissimo mai”.

Possiamo vedere
navi in ​​partenza per le stelle
lungo le linee dello spazio-tempo
sfidando le leggi della gravità

Solo i ricordi
vengono lasciati nel cono di luce
tra isole galleggianti di plastica
nella post-realtà

Possiamo vedere
dense nuvole oscure
che riempiono il palcoscenico mondiale,
e gli spazi vuoti dell’anima
Quindi, ora siamo qui

Corri da me come un fiume impetuoso
niente, niente dura per sempre
Come un’onda che si abbatte su di me
Niente, niente dura per sempre
Per sempre
Niente, niente dura per sempre
Io chiamo la pioggia
come testimone al banco degli imputati
Chiamo il vento e il tempo
e tutte le cose che non ci sono più

Quale algoritmo potrà ritracciare
l’argentata luminosità della corrente
o il miracolo dei sogni?

Non c’è nulla intorno a noi
solo navi che partono per le stelle
lungo le linee dello spazio-tempo
abbattendo le leggi della gravità

Possiamo vedere
dense nuvole oscure
Possiamo vedere
Possiamo vedere
Io chiamo le cose che fuggono
Possiamo vedere

Corri da me come un fiume impetuoso
niente, niente dura per sempre
Come un’onda che si abbatte su di me
Niente, niente dura per sempre
Corri da me come un fiume impetuoso
Niente, niente dura per sempre
Come un’onda che si abbatte su di me
Niente, niente dura per sempre
Per sempre

Cosa ne pensi? La canzone ti piace?
[Totale: 0 Media: 0]

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *