Guardians – Helloween

Guardians (Guardiani) è la traccia numero quattro dell’album d’esordio degli Helloween, Walls of Jericho, pubblicato nell’ottobre del 1985.

Formazione Helloween (1985)

  • Kai Hansen – chitarra, voce
  • Michael Weikath – chitarra
  • Markus Grosskopf – basso
  • Ingo Schwichtenberg – batteria

Traduzione Guardians – Helloween

Testo tradotto di Guardians (Weikath) degli Helloween [Noise]

Guardians

We’re living in our units
And one thing we can do is
Work for a life without a fate

We don’t pay any taxes
But the state is the axes
Of our minds without love without hate

We have a higher order
No one needs to be a hoarder
Our society is such a glorious thing

In our centers we can dream of
Anything you never think of
You can’t say we are puppets on a string

Our minds are kept so clean
Checked up on a screen
They’re holy men, they’re saints
Without them we might all fail

We don’t know war and crime
Things of ancient times
We just see it if we put on video

The blue pass is for my life
And the red one’s for my wife
It’s the only thing we really
need to show

There are still some without rules
But I tell you, they’re all fools
The Guardians will find them as we’ve seen

We got banks where we freeze them
They get new brains screwed in then
And act contrarily to what
they have been

With new minds made so clean
Checked up on a screen
They will be the saints
Without them we might all fail

Guardians of our lives
Protect security
They turn the key and they step in
Controlling you and me
Guardians of our lives
Take care eternally

Puppets on a string
Puppets on a string

Guardiani

Viviamo nelle nostre comunità
E l’unica cosa che possiamo fare è
Lavorare per una vita senza una sorte

Non paghiamo tasse
Ma lo stato è l’asse
Delle nostre menti senza amore senza odio

Abbiamo un ordine superiore
Nessuno sente il bisogno di fare l’accaparratore
La nostra società è così gloriosa

Nei nostri centri possiamo sognare
Cose a cui tu non penseresti mai
Non puoi dirci che siamo marionette di una corda

Le nostre menti sono mantenute pulite
Controllate su uno schermo
Loro sono uomini sacri, sono santi
Senza di loro potremmo tutti fallire

Non conosciamo guerra e crimine
Cose di tempi antichi
Le vediamo solo se le mettiamo su un video

Il lasciapassare blu è per la mia vita
Quello rosso per mia moglie
È l’unica cosa che abbiamo
veramente bisogno di mostrare

Ci sono ancora alcuni senza regole
Ma ti dico, sono tutti pazzi
I Guardiani li troveranno appena li vedremo

Abbiamo banche dove congelarli
Poi avranno nuovi cervelli ben avvitati
E si comporteranno contrariamente a come
hanno fatto

Con le nuove menti così pulite
Controllate su uno schermo
Saranno i santi
Senza di loro potremmo tutti fallire

Guardiani delle nostre vite
Proteggete la sicurezza
Girano la chiave e si fanno avanti
Controllando me e te
Guardiani delle nostre vite
Fatte attenzione per l’eternità

Marionette su una corda
Marionette su una corda

Tags: - 242 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .