Hole in the sky – Black Sabbath

Hole in the sky (Un buco nel cielo) è la traccia che apre il sesto album dei Black Sabbath, Sabotage, pubblicato il 28 luglio del 1975.

Formazione Black Sabbath (1975)

  • Ozzy Osbourne – voce
  • Tony Iommi – chitarra
  • Geezer Butler – basso
  • Bill Ward – batteria

Traduzione Hole in the sky – Black Sabbath

Testo tradotto di Hole in the sky (Osbourne, Iommi, Butler, Ward) dei Black Sabbath [Vertigo]

Hole in the sky

I’m looking through
a hole in the sky
I’m seeing nowhere through
the eyes of a lie
I’m getting closer
to the end of the line
I’m living easy where
the sun doesn’t shine

I’m living in a room
without any view
I’m living free
because the rent’s never due
The synonyms of all the things
that I’ve said
Are just the riddles that
are built in my head

Hole in the sky, take me to heaven
Window in time, through it I fly

I’ve seen the stars
disappear in the sun
The shooting’s easy
if you’ve got the right gun
And even though I’m sitting
waiting for Mars
I don’t believe there’s
any future in cars

Hole in the sky, take me to heaven
Window in time, through it I fly

I’ve watched the dogs of war
enjoying their feast
I’ve seen the western world
go down in the east
The food of love became
the greed of our time
But now I’m living
on the profits of pride

Un buco nel cielo

Sto guardando attraverso
un buco nel cielo
Non sto vedendo da nessuna parte
attraverso gli occhi di una bugia
Mi sto avvicinando
alla fine della linea
Sto vivendo comodamente
dove il sole non splende

Sto vivendo in una stanza
senza nessuna vista
Sto vivendo libero
perchè l’affitto non scade mai
I sinonimi di tutte le cose
che ho detto
sono soltanto gli enigmi che
sono costruiti nella mia testa

Buco nel cielo, portami in paradiso
Finestra del tempo, attraverso essa volo

Ho visto le stelle
scomparire nel sole
Il colpo è facile
se hai la pistola giusta
ed anche se sono seduto
in atttesa di Marte
non credo che ci sia un
qualche futuro in auto

Buco nel cielo, portami in paradiso
Finestra del tempo, attraverso essa volo

Ho guardato i cani della guerra
godersi la loro festa
Ho visto l’occidente
declinare verso l’est
Il cibo dell’amore si è fatto
l’avidità del nostro tempo
Ma ora sto vivendo
con i profitti dell’orgogli

Tags: - 2.086 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .