Kingdom of the cross – Saxon

Kingdom of the cross (Regno della croce) è la traccia numero dieci del ventunesimo album dei Saxon, Battering Ram, pubblicato il 16 ottobre del 2015. La voce narrante è di David Bower.

Formazione Saxon (2015)

  • Biff Byford – voce
  • Paul Quinn – chitarra
  • Doug Scarratt – chitarra
  • Nibbs Carter – basso
  • Nigel Glockler – batteria

Traduzione Kingdom of the cross – Saxon

Testo tradotto di Kingdom of the cross (Byford, Quinn, Scarratt, Carter, Glockler) dei Saxon [UDR Music]

Kingdom of the cross

What is this place across the fields
Where poppies stretch and sway
In Flanders, days of war are gone
But memories will remain
Comrades of their different coats
Came to fight and die
From all sides they stood and fought
And fell beneath the sky
Where is this land where I am now
A million spirits cry
A generation loved and lost
Never asking why
It didn’t matter much at all
To the generals how you died
But to your families back at home
You were heroes side by side
The unknown soldier never known
A cross to mark your grave
But we remember what you did
In our hearts you will remain
Where is this land where I am now
A million spirits cry
A generation loved and lost
Never asking why

So wave the flags and say goodbye
To a generation lost
They’re marching into history
To the kingdom
The kingdom of the cross

Across the Somme and Flanders lay
A generation gone
Came to fight the war of wars
The father and the son
Marching bands and cheers of joy
Sent you on your way
To face the bloody battlefields
And lives just thrown away
An inch of ground was heavy won and lost
Too much a price to pay
Young men lost
Their future gone
That’s all there is to say

So wave the flags and say goodbye
To a generation lost
They’re marching into history
To the kingdom
The kingdom of the cross

The papers said
you’d all be home for Christmas
The politicians sang their battle hymn
Soon the guns will start the slaughter
And the end of innocence will begin
There’s no one left that made it home
Their eyes will see no more
Gone to meet their fallen friends
In Flanders’ fields of war

In the kingdom of the cross
Lay a generation gone
Remember they were men like us
Remember everyone
So wave your flags and say goodbye
To a generation lost
They’re marching into history
To the slaughter and the loss
Remember
A generation lost
They’re marching out together
To the kingdom
To the kingdom of the cross

Regno della croce

Cosa è questo posto tra i campi
dove i papaveri si allungano e ondeggiano
Nelle Fiandre, i giorni di guerra sono finiti
ma i ricordi rimarranno
Compagni nei loro cappotti differenti
sono venuti a combattere e morire
Da tutte le parti si fermarono e combatterono
e caddero sotto il cielo
Dove è questa terra dove sono adesso
un milione di spiriti piangono
Una generazione amata e perduta
Senza mai chiedere il perchè
Non importava davvero molto
ai generali ci come siete morti
tranne che ai vostri familiari a casa
Voi eravata gli eroi, fianco a fianco
Il soldato ignoto mai conosciuto
una croce per marcare la tua tomba
ma noi ricordiamo cosa hai fatto
Nei nostri cuori rimarrai
Dove è questa terra dove sono adesso
un milione di spiriti piangono
Una generazione amata e perduta
Senza mai chiedere il perchè

Quindi sventola le bandiere e dite addio
alla generazione perduta
Stanno marciando nella storia
verso un regno
Un regno della croce

Attraverso la Somme e le Fiandre giace
una generazione scomparsa
Venne per combattere la guerra delle guerre
Il padre e il figlio
Marciavano bande e applausi di gioia
ti hanno inviato sulla tua strada
per affrontare i sanguinosi campi di battaglia
e le vite venivano buttate semplicemente via
Un centimento di terreno era una vittoria pesante
e un prezzo troppo alto da pagare
Giovani uomini perduti
Il loro futuro svanito
Questo è tutto quello che c’è da dire

Quindi sventola le bandiere e dite addio
alla generazione perduta
Stanno marciando nella storia
verso un regno
Un regno della croce

I giornali hanno detto
che sarete tutti a casa per Natale
I politici hanno cantato il loro inno di battaglia
Presto i cannoni inizieranno il massacro
e inizierà la fine dell’innocenza
Non c’è rimasto nessuno da arruolare a casa
I loro occhi non li vedremo più
Vanno ad incotrare i loro fratelli caduti
Nei campi di battaglia delle Fiandre

Nel regno della croce
Giace una generazione scomparsa
Ricorda che erano uomini come noi
Ricordali tutti
Quindi sventola le bandiere e dite addio
alla generazione perduta
Stanno marciando nella storia
verso un massacro e la sconfitta
Ricorda
una generazione scomparsa
Stanno marciando insieme
Verso il regno
Verso il regno della croce

Tags:, - 197 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .