Reclaim my place – Korn

Reclaim my place (Reclama il mio posto) è la traccia numero dieci del terzo album dei Korn, Follow the leader, pubblicato il 18 agosto del 1998.

Formazione Korn (1998)

  • Jonathan Davis – voce
  • Brian “Head” Welch – chitarra
  • James “Munky” Shaffer – chitarra
  • Reginald “Fieldy” Arvizu – basso
  • David Silveria – batteria

Traduzione Reclaim my place – Korn

Testo tradotto di Reclaim my place (Davis, Welch, Shaffer, Arvizu, Silveria) dei Korn [Epic]

Reclaim my place

What the fuck?!

I’m so dumb,
therefore I can’t relate.
I’m so dumb, there is nothing to hate.
Really is it me, or is it fate?
Give me peace, or at least for fuck’s sake.

Give him something to say.
Something super fly, never play.
All I hear is disgrace.
Erase them all and reclaim my place.

In the past I was known
as a freak.
Had no friends, picked on
‘cause I was weak.
Sang my ass off,
got into this band,
Never thought the band
would pick on the man.

Give him something to say.
Something super fly, never play.
All I hear is disgrace.
Erase them all and reclaim my place.

Reclaim my place…

Say it to my face.

So I look around at all
these stupid little faces.
Something I can never slap,
but I embrace.
You’ll never ever see,
you’ll never ever be,
You want to fuck around?
Then come on, fuck with me.

You think you can’t relate?
You’ll never ever find.
You think you feel my hate?
Look at me and you will find
My fate you always raped?
I will always be the son.
You want to fuck with me?
Come on, fucking play!

You can feel it now or be stoned!
Yes, you feel it come, right now!
You can feel it now or be stoned
Yes, you feel it come, right now!
You can feel it now or be stoned
Yes, you feel it come, bow down!

Bow down!

Give him something to say.
Something super fly, never play.
All I hear is disgrace.
Erase them all and reclaim my place.

What the fuck?! So… What the fuck?!

Reclama il mio posto

Che ca##o?!

Sono così stordito,
perciò non riesco a raccontare.
Sono così stordito, non c’è niente da odiare.
Sono veramente io, o è il destino?
Datemi pace, o almeno per l’amor del ca##o.

Dagli qualcosa da dire.
Qualcosa di eccezionale, mai suonato.
Tutto quello che sento e vergognoso.
Li cancello tutti e reclamo il mio posto.

Nel passato mi si conosceva
come un tipo strambo.
Non avevo amici, venivo maltrattato
perché ero debole.
Canto al mio culo,
sono entrato a far parte di questa band,
Non ho mai pensato che la band
avrebbe preso l’uomo.

Dagli qualcosa da dire.
Qualcosa di super figo, non gioca mai.
Tutto quel che sento è la vergogna.
Uccidili tutti e reclama il mio posto.

Reclama il mio posto…

Dimmelo in faccia.

Allora mi guardo attorno verso tutte
queste stupide piccole facce.
Qualcosa che non riesco mai a schiaffeggiare,
ma ad abbracciare.
Non capirai mai e poi mai,
non sarai mai e poi mai,
Vuoi prendere per il culo?
Dai su, prendimi per il culo.

Pensi di non riuscire a raccontare?
Non lo scoprirai mai.
Pensi di sentire il mio odio?
Guardami e lo scoprirai
Il mio destino che hai sempre violato?
Sarò sempre il figlio.
Vuoi prendermi per il culo?
Dai, ca##o gioca!

Lo puoi sentire adesso o vai a farti!
Sì, lo senti arrivare, adesso!
Lo puoi sentire adesso o vai a farti!
Sì, lo senti arrivare, adesso!
Lo puoi sentire adesso o vai a farti!
Sì, lo senti arrivare, abbassati!

Abbassati!

Dagli qualcosa da dire.
Qualcosa di super figo, non gioca mai.
Tutto quel che sento è la vergogna.
Uccidili tutti e reclama il mio posto.

Che ca##o?! Allora… Che ca##o?!

* traduzione inviata da El Dalla

Tags: - 216 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .