Bullet ride – In Flames

Bullet ride (Un viaggio sul proiettile) è la traccia che apre il quinto album degli In Flames, Clayman pubblicato il 3 luglio del 2000.

Formazione In Flames (2000)

  • Anders Fridén – voce
  • Björn Gelotte – chitarra
  • Jesper Strömblad – chitarra
  • Peter Iwers – basso
  • Daniel Svensson – batteria

Traduzione Bullet ride – In Flames

Testo tradotto di Bullet ride (Fridén, Gelotte, Strömblad) degli In Flames [Nuclear Blast]

Bullet ride

Do you feel anything at all?
Do you hear steps at the door?
Do you reckon the smell of….?
It’s life-the the dark that binds you

Frightened by your own smell
Bitterness will run you through

Silent screaming
Turning, twisting the alphabet
Frantic eyes
Awaiting the answer
Splinters of a poem
Fragments of what you used to be
Habitual and gullible
Run-down memoirs is all that’s left

Do you wish to sleep?
Do you aim for the shadow?
Do you feel infected?
It’s life, the the dark that binds you

Frightened by your own smell
Bitterness will run you through

Silent screaming
Turning, twisting the alphabet
Frantic eyes
Awaiting the answer
Splinters of a poem
Fragments of what you used to be
Habitual and gullible
Run-down memoirs is all that’s left

It’s the cowardice that pulls you under
And takes you to the end, where it begins
Release, the world is waiting on your arrival
Close your eyes,
as we witness another bullet ride

Do you know about atrocity?
Do you that everybody’s gone?
Do you know that you’re on your own?
It’s life-the the dark that binds you

Frightened by your own smell
Bitterness will run you through

Silent screaming
Turning, twisting the alphabet
Frantic eyes
Awaiting the answer
Splinters of a poem
Fragments of what you used to be
Habitual and gullible
Run-down memoirs is all that’s left

Un viaggio sul proiettile

Non provi nessuna emozione?
Senti i passi dietro la porta?
Riconosci l’odore di…?
La vita è – l’oscurità che ti tiene legato

Sei spaventato dal tuo stesso odore
L’amarezza ti passerà attraverso

Urli in silenzio
Trasformando, contorcendo l’alfabeto
Con occhi frenetici
Aspetti una risposta
Frammenti di una poesia,
Di ciò che eri una volta
Sei redivivo, sei un credulone
Tutto ciò che resta sono stanchi ricordi

Vorresti dormire?
L’ombra è il tuo obbiettivo?
Ti senti infetto?
La vita è l’oscurità che ti tiene legato

Sei spaventato dal tuo stesso odore
L’amarezza ti passerà attraverso

Urli in silenzio
Trasformando, contorcendo l’alfabeto
Con occhi frenetici
Aspetti una risposta
Frammenti di una poesia,
Di ciò che eri una volta
Sei redivivo, sei un credulone
Tutto ciò che resta sono stanchi ricordi

È la codardia che ti spinge in basso
E ti porta alla fine, dove tutto ricomincia
Sfogati, il mondo sta aspettando il tuo arrivo
Chiudi gli occhi
e assisteremo ad un altro giro sul proiettile

Sai qualcosa dell’atrocità?
Sai che tutti se ne sono andati?
Sai che adesso sei solo?
La vita è – l’oscurità che ti tiene legato

Sei spaventato dal tuo stesso odore
L’amarezza ti passerà attraverso

Urli in silenzio
Trasformando, contorcendo l’alfabeto
Con occhi frenetici
Aspetti una risposta
Frammenti di una poesia,
Di ciò che eri una volta
Sei redivivo, sei un credulone
Tutto ciò che resta sono stanchi ricordi

Tags: - 367 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .