Foreverdark woods – Bathory

Foreverdark woods (Foreste per sempre oscure) è la traccia numero sei dell’undicesimo album dei Bathory, Nordland I, pubblicato il 18 novembre del 2002.

Formazione Bathory (2002)

  • Quorthon – voce, chitarra, basso, batteria

Traduzione Foreverdark woods – Bathory

Testo tradotto di Foreverdark woods (Quorthon) dei Bathory [Black Mark Records]

Foreverdark woods

Evening is falling, all still around me
The old crow is calling,
But the landscape is at peace
Down the trail through this forest,
Through thicket we ride
The unseen is watching
from behind each Stone and pine

Slowly the golden disc
of the sun is setting
Beyond the rim of Nordland
at the end of Long day
Slowly the ominous dark
descend upon all
Engulfing all land and heaven
and the Shore of Asa bay

Here lie the bones of our fathers long gone
Deep in the soil of these woods
Among these great trunks legends were born
Here many great battles stood

Trotting the trail,
my stallion cautions
Present the spirits
of foreverdark woods

We rest by the fire,
the shadows come to Life by its light
Three brothers, sons of white wolf,
Observed by the eyes of the night

Night is long where
the sunlight is pale
The fear is strong
when you ride in the Dawn
Down foreverdark
woods trail

Heavy the turf,
bone meal and blood
Raise high you pine towards sky
Firm in the soil,
tree trunks of gods
Like dragon ship masts straight and high

Reaching the glade,
ride on to Asa bay
Watched by the spirits
of foreverdark woods

Foreste per sempre oscure

La sera sta calando, tutt’ intorno a me
L’antico corvo sta chiamando,
Ma il paesaggio è in pace
Seguendo la traccia attraverso la foresta,
Cavalchiamo attraverso la selva
L’ invisibile sta osservando
dietro ogni pietra e pino

Lentamente il disco dorato
del sole scompare
Oltre l’orlo della terra del nord
alla conclusione del lungo giorno
Lentamente l’infausta oscurità
discende su tutti
Inghiottendo tutta la terra, il cielo
e la spiaggia della baia di Asa

Quì giacciono le ossa dei nostri padri antichi
In profondità  nel terreno di queste foreste
Fra questi grandiosi tronchi le leggende sono nate
Qui si tennero grandiose battaglie

Procedendo al trotto lungo la traccia,
il mio stallone presta attenzione
alla presenza degli spiriti
delle foreste per sempre oscure

Ci riposiamo presso il fuoco,
la cui luce genera le ombre
Tre fratelli, figli del lupo bianco,
Osservati dagli occhi della notte

La notte è lunga dove
la luce del sole è sbiadita
Il timore è forte
quando sorgi all’alba
Seguendo la traccia
delle foreste per sempre oscure

Pesante manto erboso,
pasto d’osso e sangue
Il tuo pino si staglia alto verso il cielo
Con solide radici nel terreno,
tronchi d’albero degli dei
Come gli alberi dei dragoni, diritti e alti

Raggiungendo la radura,
cavalca verso la baia di Asa
Osservato dagli spiriti
delle foreste per sempre oscure

Tags: - 147 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .