The break of autumn – At The Gates

The break of autumn (L’equinozio d’Autunno) è la traccia numero tre del secondo album degli At The Gates, With Fear I Kiss the Burning Darkness, pubblicato il 7 maggio del 1993.

Formazione At The Gates (1993)

  • Tomas Lindberg – voce
  • Anders Björler – chitarra
  • Alf Svensson – chitarra
  • Jonas Björler – basso
  • Adrian Erlandsson – batteria

Traduzione The break of autumn – At The Gates

Testo tradotto di The break of autumn degli At The Gates [Peaceville]

The break of autumn

Catch the rainbow if you can
It will always be ahead of you

Years passing swifter
Than you ever thought
Today will soon be behind you
And the future remains out of reach
Out of reach

Hunting the sun
Setting at the horizon
When shadows threat
To swallow your weak soul
The key of light
The solution of all
I saw it clearly
Behind the veil of reality

And as I dreamed the lilies white
In the shade of a birch
They withered in the frost of awakening

Fiery the angels fell
From the spires
Of my fortress of youth

Silent explosions
In my universe of pain
Universe of pain
Rage!

Appease my hunger
Defeat my solitude
And let me follow
Where daydreams go
When ambitions fall

Years passing swifter
Than you ever thought
Today will soon be behind you
And the future remains out of reach
Out of reach

Watch the sky
There is proof of your transience
The stars that saw

The birth of our ancestors
Shall watch our descendant’s last steps on earth

So, unnoticed we will pass away
Like a flickering in the perpetual chaos

The timebird rose from its nest of bones
And thrust its beak into my eye
With the beat of charging wings
My transience was confirmed

Appease my hunger
Defeat my solitude
And let me follow
Where daydreams go
When ambitions fall

Time perhaps for a salutary sleep
I still long for that silent land of dreams
Where the flames expire
Where the spark fades
And hunger is born again

The timebird rose from its nest of bones
And thrust its beak into my eye
With the beat of charging wings
My transience was confirmed

L’equinozio d’Autunno

Raggiungi l’arcobaleno se ci riesci
Esso sempre rimarrà di fronte a te

Gl’anni scorron ancor più celeri
Di quanto tu mai avessi immaginato
Il presente apparirà presto alle tue spalle
E l’avvenire rimarrà fuori portata
Fuori portata

A caccia del sole
Adagiato all’orizzonte
Quando le tenebre minaccian
D’inghiottire la tua anima evanescente
La chiave di luce
La soluzione d’ogni cosa
Chiaramente la scorsi
Oltre il velo dell’immanenza

E mentre sognai i bianchi gigli
All’ombra d’una betulla
Essi appassivan avvolti dal gelo del risveglio

Fiammeggianti precipitavan gl’angeli
Dalle guglie
Della mia fortezza di gioventù

Taciti boati
Nel mio creato di dolore
Creato di dolore
Ira!

Placa la mia fame
Debella la mia solitudine
E lasciami seguire
Ove scorrono i sogni ad occhi aperti
Quando le ambizioni si dissolvono

Gl’anni scorron ancor più celeri
Di quanto tu mai avessi immaginato
Il presente apparirà presto alle tue spalle
E l’avvenire rimarrà fuori portata
Fuori portata

Osserva il cielo
V’è una prova della tua caducità
Gl’astri che scorsi

La nascita dei nostri avi
Scruteranno gl’ultimi passi dei nostri discendenti

Così, inosservati noi passeremo
Come una guizzante luce nel disordine

L’uccello del tempo s’alza dal suo nido d’ossa
E spinge il suo becco nel mio occhio
Con la pressione dei carichi venti
La mia caducità venne confermata

Placa la mia fame
Debella la mia solitudine
E lasciami seguire
Ove scorrono i sogni ad occhi aperti
Quando le ambizioni si dissolvono

Forse ho il tempo per un sonno ristoratore
Ancor bramo quella silente terra onirica
Ove le fiamme spirano
Ove le scintille si spengon
E la carestia è ancor risorta

L’uccello del tempo s’alza dal suo nido d’ossa
E spinge il suo becco nel mio occhio
Con la pressione dei carichi venti
La mia caducità venne confermata

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 62 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .