Election day – Europe

Election day (Giorno delle elezioni) è la traccia numero cinque dell’undicesimo album degli Europe, Walk the Earth, pubblicato il 20 ottobre del 2017.

Formazione Europe (2017)

  • Joey Tempest – voce
  • John Norum – chitarra
  • John Levén – basso
  • Ian Haugland – batteria
  • Mic Michaeli – tastiere

Traduzione Election day – Europe

Testo tradotto di Election day (Tempest, Michaeli, Chris Difford, Adam Lamprell, Dave Cobb) degli Europe [Hell & Back]

Election day

Where do I stand what do I say
What is there left at the end
of the day to explain
Again and again
I’ll think of something and
then I make up my mind
The curtain is closing
I don’t really want to be falling behind
This time

Running away with the thought
That life’s gonna change
It’s a banquet of lies
I count down the hours, the minutes
No matter how hard that I try
I know we all act surprised
There’s no running away
On election day

Well I think I know
but then I guess that I don’t
How can I make up my mind
and still vote and remain
In your game
Maybe it’s nothing
but it could change my life
When the airheads are running away
With all of the good things I like
Hey! Where do I sign

Running away with the thought
That life’s gonna change
It’s a banquet of lies
As they roll out the news
painted in red then painted in blue
I know we all act surprised
There’s no running away
On election day

Running away with the thought
That life’s gonna change
It’s a banquet of lies
I count down the hours, the minutes
But no matter how hard that I try
Then we all act surprised
There’s no running away
On election day

Giorno delle elezioni

Dove posso stare? Cosa dico?
Cosa rimane alla fine
del giorno per spiegare
Ancora e ancora
Penserò a qualcosa e
poi mi deciderò
Il sipario si sta chiudendo
Davvero non voglio stare dietro
Questa volta

Scappare via con il pensiero
che la vita cambierà
È un banchetto di menzogne
Conto le ore, i minuti
Non importa quanto duramente ci provo
So che siamo tutti sorpresi
Non c’è fuga
Il giorno delle elezioni

Penso di sapere
ma poi suppongo di non sapere
Come posso decidermi
e ancora votare e rimanere
nel tuo gioco
Forse non è altro che
poter cambiare la mia vita
Quando le teste vuote stanno andando via
Con tutte le cose buone che mi piacciono
Hey! Dove devo firmare

Scappare via con il pensiero
che la vita cambierà
È un banchetto di menzogne
Mentre lanciano notizie
dipinte di rosso e poi di blu
So che siamo tutti sorpresi
Non c’è fuga
Il giorno delle elezioni

Scappare via con il pensiero
che la vita cambierà
È un banchetto di menzogne
Conto le ore, i minuti
Non importa quanto duramente ci provo
So che siamo tutti sorpresi
Non c’è fuga
Il giorno delle elezioni

Tags: - Visto 27 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .