Five hundred and one – Turisas

Five hundred and one (Cinquecento e uno) è la traccia numero sei del  secondo album dei Turisas, The Varangian Way, pubblicato il 18 giugno del 2007.

Formazione Turisas (2007)

  • Mathias “Warlord” Nygård – voce, tastiere
  • Jussi Wickström – chitarra
  • Tuomas “Tude” Lehtonen – batteria
  • Olli Vänskä – violino
  • Hannes “Hanu” Horma – basso
  • Janne “Lisko” Mäkinen – fisarmonica

Traduzione Five hundred and one – Turisas

Testo tradotto di Five hundred and one (Nygard) dei Turisas [Century]

Five hundred and one

New friends
Last night
An offer was made

Nordbrikt
Would leave
Five hundred strong

Long is the hour when lying awake
Sleeping is hard when so much is at stake
I’ve reached my goal,
called the final door
Behind it- three doors more

Lying in my bed
Thinking of the things they said
Time is running out
What to do I moon about

Out in the open sea
I’ve swum without a sight
A sight of an opposite shore,
a sight of some light
Turning back, staying here,
my strength is running out
Forward, or I drown

Rising from my bed
Thinking of the things they said
The moment draws nigh
One chance a year when the water is high

Corridors
I run
Heavy doors
Which one?

Where did I come from? Was I already here?
It all seems familiar, yet I have no idea

New friends
Last night
An offer was made

Nordbrikt
Would leave
Five hundred and one

“Joy and sorrow we have encountered
Always stood as one
Your heart will follow, and maybe tomorrow
You will find what you seek

Go now, and don’t look back!
Bring my greetings to the Greek King!”

The wind flew the raven banner with pride
Eagles were soaring aloft
Filled with hope and excitement side by side
Five hundred and one cast off

So long is the way to the unknown
Long is the way we have come
At the head of the ships a horn was blown
We sailed off with the morning sun
Five hundred and one

Cinquecento e uno

Nuovi amici
La scorsa notte
Un’offerta è stata fatta

Nordbrikt
Vorremo lasciare
Cinquecento vigorosi

Lontana è l’ora in cui ci siamo svegliati
Dormire è difficile quando così tanto è in palio
Io ho raggiunto il mio obiettivo,
chiamato la Porta Finale
Dietro questa – altre tre porte

Disteso nel mio letto
Pensando a ciò che loro dissero
Il tempo sta per scadere
Cosa fare, io indugio

Fuori in mare aperto
ho nuotato senza una visione
Una visione della sponda opposta,
una visione di qualche luce
Tornando indietro, restando qua,
la mia forza sta per finire
Avanzare, o io vado al tappeto

Alzandomi dal mio letto
Pensando a ciò che mi dissero
Il momento si avvicina
Una possibilità all’anno quando l’acqua è alta

Corridoi
Io corro
Porte pesanti
Quale di queste?

Da dove sono venuto? Sono già stato qui?
Tutto sembra familiare, ancora non ho un’idea

Nuovi amici
La scorsa notte
Un’offerta è stata fatta

Nordbrikt
Vorremo lasciare
Cinquecento e uno

“Gioia e dolore noi abbiamo incotrato
Ogni volta rimanevamo come un sol uomo
Devi seguire il tuo cuore, e forse domani
Troverai ciò che cerchi

Vai ora, e non guardarti indietro!
Porta i miei saluti al Re greco!”

Il vento sventolò la bandiera corvina con orgoglio
Le aquile stavano volando in alto
Piene completamente di speranza e eccitazione
Cinquecento e uno salpano

Cosi lunga è la strada verso l’ignoto
Lunga è la strada che noi abbiamo compiuto
Nella prua delle barche un corno è stato suonato
Noi navighiamo via con il sole del mattino
Cinquecento e uno

* traduzione inviata da Mattia

Tags: - Visto 27 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .