I don’t wanna cry no more – Helloween

I don’t wanna cry no more (Non voglio più piangere) è la traccia numero tre del quinto album degli Helloween, Chameleon, pubblicato nel giugno del 1993. Il brano è dedicato al fratello di Roland Grapow, Raine.

Formazione Helloween (1993)

  • Michael Kiske – voce
  • Michael Weikath – chitarra
  • Roland Grapow – chitarra
  • Markus Grosskopf – basso
  • Ingo Schwichtenberg – batteria

Traduzione I don’t wanna cry no more – Helloween

Testo tradotto di I don’t wanna cry no more (Grapow) degli Helloween [EMI]

I don’t wanna cry no more

Hey, brother
I miss you so
You knocked on heaven’s door
And we won’t see you anymore
It must be crazy
What we’re living for
‘Cause God’s stopped keeping you
On the ladder of your life
I call your name with tears in my eyes

I don’t wanna cry no more
Past gave me happiness and pain
Life is fleeting like a flower
From a distance, after sorrow
I pray the Lord to keep your soul
I don’t wanna cry no more
We’re still missing you

Life’s like walking
On a high wire
You slipped away
I’ve seen you dying in vain
High as a mountains seem
all the problems that I have
But when I hear your voice
Far away out of the dark
You just go on and on
in the back of my mind

I don’t wanna cry no more
Past gave me happiness and pain
Life is fleeting like a flower
From a distance, after sorrow
I pray the Lord to keep your soul
I don’t wanna cry no more
We’re still missing you

Skin and bone won’t touch the sky
I hop you’ll find passage out of the dark
To the other side of the sea
And I know that I’ll see you again

I don’t wanna cry no more
Past gave me happiness and pain
Life is fleeting like a flower
From a distance, after sorrow
I pray the Lord to keep your soul
I don’t wanna cry no more
We’re still missing you

Non voglio più piangere

Hey, fratello
ti ho perso così
hai bussato alla porta del paradiso
e non t’abbiamo più visto
Dev’essere pazzesco
ciò per cui viviamo
perchè Dio ha smesso di tenerti
sulla scala della tua vita
chiamo il tuo nome con le lacrime agli occhi

Non voglio più piangere
il passato mi ha dato felicità e dolore
la vita è fuggita come un fiore
da una distanza, dopo la sofferenza
prego il Signore di custodire la tua anima
non voglio più piangere
mentre ancora sentiamo la tua mancanza

La vita è come una passeggiata
su un filo alto
Tu sei scivolato
ti ho visto morire invano
alti come le montagne
sembrano tutti i problemi che ho
ma quando sento la tua voce
molto lontano fuori nel buio
ti fai strada
nel retro della mia mente

Non voglio più piangere
il passato mi ha dato felicità e dolore
la vita è fuggita come un fiore
da una distanza, dopo la sofferenza
prego il Signore di custodire la tua anima
non voglio più piangere
mentre ancora sentiamo la tua mancanza

Pelle ed ossa non toccheranno il cielo
Spero che troverai il passaggio fuori dal buio
verso l’altro lato del mare
e so che ti vedrò ancora

Non voglio più piangere
il passato mi ha dato felicità e dolore
la vita è fuggita come un fiore
da una distanza, dopo la sofferenza
prego il Signore di custodire la tua anima
non voglio più piangere
mentre ancora sentiamo la tua mancanza

Tags:, - 510 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .