Soldier boy – Fates Warning

Soldier boy (Ragazzo soldato) è la nona e ultima traccia del primo album dei Fates Warning, Night on Bröcken, pubblicato il 9 settembre del 1984.

Formazione Fates Warning (1984)

  • John Arch – voce
  • Jim Matheos – chitarra
  • Victor Arduini – chitarra
  • Joe DiBiase – basso
  • Steve Zimmerman – batteria

Traduzione Soldier boy – Fates Warning

Testo tradotto di Soldier boy (Matheos, Arch) dei Fates Warning [Metal Blade]

Soldier boy

Little soldier
Plastic pistol
Aiming for the head

“Now you see me
Now you don’t”
“You missed me”
“You’re dead”

Laughing
Hiding in the bushes
Scatter for your life
Little soldier tripped and fell
Get him with your knife

Electric eye is loaded
It shows them it’s okay to kill
They eventually will

Mother calls you in for lunch
Put the war on hold
Too rough to play with other kids
How many times you’ve been told?

Laugh at pain it’s silly
He’d make the soldiers bleed
Break the flesh
Twist the bone
Bring them to their knees

“You don’t throw stick and stone
You leave the little girls alone” she said
“Leave them alone”
First sight of blood at ten
Fell off the swing and cracked his head
It’s all red

A still and quiet conscience
Regardless of their doom
The victims play
They’re on their way
Soldier boy
No sense they
have of ills to come
Nor care beyond
ills of today
They’ve lost their way
Soldier

Playgrounds into battlefields
Diapers into greens and stripes
Mold plastic into steel
The war is real
The soldiers fight tonight

Little solder falls once more
Sees red glow like the sun
Mother calls him back to Arlington
in Washington

You don’t throw stick and stone
“You leave the little girls alone” she said
Leave them alone
First sight of blood at ten
Fell off the swing and cracked his head
It’s all red

A still and quiet conscience
Regardless of their doom
The victims play
They’re on their way
Soldier boy
No sense they have
of ills to come
Nor care beyond
ills of today
They’ve lost their way
Soldier boy

Ragazzo soldato

Soldatino
Pistola di plastica
Che miri alla testa

“Ora mi vedi
Ora non mi vedi più”
“Mi hai mancato”
“Sei morto”

Ridendo
Nascondendoti nei cespugli
Disperditi per la tua vita
Soldatino colpito ed affondato
Attaccalo col tuo pugnale

L’occhio elettronico è carico
Esso mostra loro i bersagli da annientare
Essi infine lo faranno

Tua madre ti chiama per il pranzo
Metti in pausa la guerra
Troppo vivace per giocare con gl’altri bimbi
Quante volte te l’hanno ripetuto?

Schernire il dolore è sciocco
Lui potrebbe far sanguinare i soldati
Lacera le carni
Spezza le ossa
Mettili in ginocchio

Non gettare bastoni e pietre
Lascia in pace le dolci bambine” lei disse
“Lasciale in pace”
La prima vista del sangue a dieci anni
Cadde dall’altalena e si ruppe il capo
Era tutto rosso

Un’inerme e quieta coscienza
Senza alcun riguardo per il loro fato
Le vittime giocano
Essi son per la loro strada
Ragazzo soldato
Non hanno alcun presentimento
dei malanni che arriveranno
E nemmeno si preoccupano
di ciò ch’è oltre i morbi del presente
Hanno smarrito il proprio sentiero
Soldato

Parchi giochi in campi di battaglia
Pannolini in verdi mimetici militari
Malleabile plastica in acciaio
La guerra è reale
Stasera i soldati lotteranno

Il soldatino cade una volta ancora
Scorge fiotti porpora brillare come il sole
Sua madre lo richiama ad Arlington
A Washington

Non gettare bastoni e pietre
Lascia in pace le dolci bambine” lei disse
“Lasciale in pace”
La prima vista del sangue a dieci anni
Cadde dall’altalena e si ruppe il capo
Era tutto rosso

Un’inerme e quieta coscienza
Senza alcun riguardo per il loro fato
Le vittime giocano
Essi son per la loro strada
Ragazzo soldato
Non hanno alcun presentimento
dei malanni che arriveranno
E nemmeno si preoccupano
di ciò ch’è oltre i morbi del presente
Hanno smarrito il proprio sentiero
Soldato

* traduzione inviata da Stefano Quizz

Tags: - 55 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .