Until I die – Rage

Until I die (Fino alla morte) è la traccia numero dieci del nono album dei Rage, Black in Mind pubblicato il 22 maggio del 1995.

Formazione Rage (1995)

  • Peter “Peavy” Wagner – voce, basso
  • Spiros Efthimiadis – chitarra
  • Sven Fischer – chitarra
  • Chris Efthimiadis – batteria

Traduzione Until I die – Rage

Testo tradotto di Until I die (Wagner) dei Rage [GUN]

Until I die

I awoke, I could not stay for more,
I tried to tell the others what I’d seen before.
No one believed me, “it’s a dream” they said.
But I have seen eternity when I was dead.

Who decided who’s to go
and who’s to stay on this old world?
This time now my path lead me to life.

There was a vision that lightened up my life
and now I know it was death that I have tried.
Although I came back I’ve seen the other side,
so I will never forget until I die.

I remember seeing my body lying
after the accident, my soul was drifting away,
passing darkness to a golden light
into the arms of Jesus with my fathers eyes.

He decided I’d to go
and stay for longer in this world
until I have walked my path of life.

There was a vision that lightened up my life
and now I know it was death that I have tried.
Although I came back I’ve seen the other side,
so I will never forget until I die.

There’s a legion of the long-gone there,
a bundled energy of all
that once were here.

No one’s lost,
a comfort we can share,
like a kind of existence,
timeless, everywhere.

Who decided who’s to go
and who’s to stay on this old world?
This time now my path lead me to life.

Fino alla morte

Mi svegliai, non potevo restare di più
Ho cercato di dire agli altri cosa avevo visto
Nessuno mi credette, “è un sogno” dissero
Ma ho visto l’eternità quando ero morto

Chi decide chi va
e chi può restare in questo vecchio mondo?
Questa volta il mio percorso mi conduce alla vita

C’era una visione che ha illuminato la mia vita
e ora so che era la morte che ho provato
Anche se sono tornato ho visto l’aldilà
quindi non lo dimenticherò mai fino alla morte

Ricordo di aver visto il mio corpo disteso
dopo l’incidente, la mia anima stava lasciandomi
pessando l’oscurità verso una luce dorata
nelle braccia di Gesù con gli occhi di mio padre

Aveva deciso che dovevo andare
e rimanete più a lungo in questo mondo
fin quando ho compiuto il mio percorso di vita

C’era una visione che ha illuminato la mia vita
e ora so che era la morte che ho provato
Anche se sono tornato ho visto l’aldilà
quindi non lo dimenticherò mai fino alla morte

C’è una legione di morti da lungo tempo là,
Un carico di energia di tutto quello
che una volta era qui

Nessuno è perduto,
una comodità che possiamo condividere,
come un tipo di esistenza
senza tempo, ovunque

Chi decide chi va
e chi può restare in questo vecchio mondo?
Questa volta il mio percorso mi conduce alla vita

Tags: - 47 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .