Alpenglow – Nightwish

Alpenglow (Scintillio delle Alpi) è la traccia numero nove dell’ottavo album dei Nightwish, Endless Forms Most Beautiful, pubblicato il 27 marzo del 2015.

Formazione Nightwish (2015)

  • Floor Jansen – voce
  • Emppu Vuorinen – chitarra
  • Marco Hietala – basso
  • Tuomas Holopainen – tastiere
  • Troy Donockley – flauti

Traduzione Alpenglow – Nightwish

Testo tradotto di Alpenglow (Holopainen) dei Nightwish [Nuclear Blast]

Alpenglow

Once upon a time a song was heard
Giving birth to a child of Earth
and verse

Together we slay another fright
Every Jubjub bird, spooks of the past
Close your eyes and take a peek
The truth is easy to see

We were here,
roaming on the endless prairie
Writing an endless story
Building a Walden of our own
We were here,
grieving the saddened faces
Conquering the darkest places
Time to rest now,
and to finish the show
And become the music,
one with alpenglow

Hand in hand guiding me into light
You, the fairy tale guise in blue and white

Together we slay another fright
Every Jub-jub birds moves soft and fast
Close your eyes and take a peek
The truth is easy to see

We were here,
roaming on the endless prairie
Writing an endless story
Building a Walden of our own
We were here,
grieving the saddened faces
Conquering the darkest places
Time to rest now,
and to finish the show
And become the music,
one with alpenglow

You are my path,
my home, my star
A beautiful tale within the tale
And when the dust needs to move on
I will tuck us in on a bed of snow
Painting white, silencing
the valley we built
Together we’ll sleep, devoured by life

We were here,
roaming the endless prairie
Writing an endless story
Building a Walden of our own
We were here,
grieving the saddened faces
Conquering the darkest places
Time to rest now,
and to finish the show
And become the music,
one with alpenglow

We were here,
roaming on the endless prairie
Writing an endless story
Building a Walden of our own
We were here,
grieving the saddened faces
Conquering the darkest places
Time to rest now,
and to finish the show
And become the music,
one with alpenglow

Scintillio delle Alpi

Una volta una canzone fu ascoltata
Dando alla luce un bambino della Terra
e la poesia

Insieme uccideremo un’altra paura
Ogni uccello Jubjub, spettri del passato
Chiudi gli occhi e dai una sbirciata
La verità è facile da vedere

Siamo stati qui,
vagando su una prateria infinita
scrivendo una storia infinita
costruendo una vita nei boschi tutta nostra
Siamo stati qui
addolorati per i volti rattristati
conquistando i luoghi più bui
Ora è tempo di riposare
e di finire lo spettacolo
e che la musica diventi unita
con lo scintillio delle Alpi

Mano nella mano, guidandomi verso la luce
Tu, la maschera fiabesca blu e bianca

Insieme uccideremo un’altra paura
Ogni uccello Jubjub si muove leggero e veloce
Chiudi gli occhi e dai una sbirciata
La verità è facile da vedere

Siamo stati qui,
vagando su una prateria infinita
scrivendo una storia infinita
costruendo una vita nei boschi tutta nostra
Siamo stati qui
addolorati per i volti rattristati
conquistando i luoghi più bui
Ora è tempo di riposare
e di finire lo spettacolo
e che la musica diventi unita
con lo scintillio delle Alpi

Tu sei il mio sentiero,
la mia casa, la mia stella
Una bellissima storia dentro la storia
E quando la polvere ha bisogno di essere tolta
Io ci infilerò in un letto di neve
Dipingendo di bianco, metendo a tacere
la valle che abbiamo costruito
Insieme dormiremo, divorati dalla vita

Siamo stati qui,
vagando su una prateria infinita
scrivendo una storia infinita
costruendo una vita nei boschi tutta nostra
Siamo stati qui
addolorati per i volti rattristati
conquistando i luoghi più bui
Ora è tempo di riposare
e di finire lo spettacolo
e che la musica diventi unita
con lo scintillio delle Alpi

Siamo stati qui,
vagando su una prateria infinita
scrivendo una storia infinita
costruendo una vita nei boschi tutta nostra
Siamo stati qui
addolorati per i volti rattristati
conquistando i luoghi più bui
Ora è tempo di riposare
e di finire lo spettacolo
e che la musica diventi unita
con lo scintillio delle Alpi

* Jubjub un uccello disperato che vive in una sofferenza perpetua. È menzionato nella poesia nonsense scritta da Lewis Carroll e pubblicata nel 1871 nel romanzo Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò.

Tags: - 1.378 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .