Coat of arms – Sabaton

Coat of arms (L’insegna) è la traccia che apre e che dà il nome al sesto album dei Sabaton, pubblicato il 21 maggio del 2010. Coat of arms parla della Campagna italiana di Grecia durante la Seconda guerra mondiale.

Formazione Sabaton (2011)

  • Joakim Brodén – voce
  • Rickard Sundén – chitarra
  • Oskar Montelius – chitarra
  • Pär Sundström – basso
  • Daniel Mullback – batteria
  • Daniel Mÿhr – tastiere

Traduzione Coat of arms – Sabaton

Testo tradotto di Coat of arms (Brodén, Sundström) dei Sabaton [Nuclear Blast]

Coat of arms

At dawn envoy arrives
Morning of October 28th
New day, proven by deed
Descendants of Sparta, Athens and Crete!

Look north, ready to fight
Enemies charge from the hills
To arms! Facing defeat!
There’s no surrender!
There’s no retreat!

Time after time
Force their enemies back to the line

Call to arms
banners fly in the wind
For the glory of Hellas
Coat of arms reading “Freedom or death!”
Blood of king Leonidas

Air raid pounding the land
Bombers are flying both day and night
Endure six days of rain
Dropped by invaders bomb raid in vain

Strike hard, the tables have turned
Drive them back over the hills
At arms! Just like before
Soldiers, civilians, Hellas at war

By theire own hand
Forced the enemy out of their land

Call to arms
banners fly in the wind
For the glory of Hellas
Coat of arms reading “Freedom or death!”
Blood of king Leonidas

Just like their ancestors ages ago
Fought in the face of defeat
Those three hundred men
Left a pride to uphold
Freedom of death in effect

Then, now again
Blood of heroes saving their land

Call to arms
banners fly in the wind
For the glory of Hellas
Coat of arms reading “Freedom or death!”
Blood of king Leonidas

Call to arms
banners fly in the wind
For the glory of Hellas
Coat of arms reading “Freedom or death!”
Blood of king Leonidas

L’insegna

All’alba arriva l’inviato
È la mattina del 28 ottobre
Nuovo giorno, il coraggio messo alla prova
per i discendenti di Sparta, Atene e Creta!

Guardate a nord, pronti a combattere
I nemici caricano dalle colline
Alle armi! Affrontiamoli!
Non esiste la resa!
Non esiste la ritirata!

Di volta in volta
costringono i nemici a ritirarsi

Chiamata alle armi,
le bandiere ondeggiano nel vento
Per la gloria della Grecia
Il motto sull’insegna recita: “Libertà o Morte”
Sangue del re Leonida

Raid aerei bombardano la terra
I bombardieri stanno volando notte e giorno
Resistere a sei giorni di pioggia
Le bombe dell’invasore cadono inutilmente

Colpite duro, la sorte è cambiata
ricacciateli sulle colline
Alle armi, proprio come in passato
Soldati, civili, la Grecia in guerra

Con le proprie forze
hanno cacciato il nemico dalla loro terra

Chiamata alle armi,
le bandiere ondeggiano nel vento
Per la gloria della Grecia
Il motto sull’insegna recita: “Libertà o Morte”
Sangue del re Leonida

Proprio come i loro antenati secoli fa
combatterono affrontando una sicura sconfitta
Quei trecento uomini
hanno lasciato un orgoglio da difendere
Il risultato è libertà o morte

Adesso, ancora
il sangue degli eroi salva la loro terra

Chiamata alle armi,
le bandiere ondeggiano nel vento
Per la gloria della Grecia
Il motto sull’insegna recita: “Libertà o Morte”
Sangue del re Leonida

Chiamata alle armi,
le bandiere ondeggiano nel vento
Per la gloria della Grecia
Il motto sull’insegna recita: “Libertà o Morte”
Sangue del re Leonida

Tags:, , , - 1.649 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .