White death – Sabaton

White death (Morte bianca) è la traccia numero nove del sesto album dei Sabaton, Coat of Arms, pubblicato il 21 maggio del 2010. Il brano parla di Simo Häyhä, un cecchino finlandese durante la Guerra d’Inverno fra Finlandia e Unione Sovietica tra il 30 novembre 1939 ed il 13 marzo 1940.

Formazione Sabaton (2011)

  • Joakim Brodén – voce
  • Rickard Sundén – chitarra
  • Oskar Montelius – chitarra
  • Pär Sundström – basso
  • Daniel Mullback – batteria
  • Daniel Mÿhr – tastiere

Traduzione White death – Sabaton

Testo tradotto di White death (Brodén, Sundström) dei Sabaton [Nuclear Blast]

White death

Almost night, a crimson horizon
Painting thousand lakes red
As your army approach in the east
A hunter is switching his prey

All alone, a man with his gun
Wanders into the wild
Track you down, you can’t hide
Once he’s on to your trail

Into the night, a flash in the darkness
White Death is heading your way
The fear of his foes, a hero at home
Hundreds will fall by his gun

You’re in the snipers sight
the first kill tonight
Time to die
You’re in the bullets way
The White Death’s prey
Say goodbye!

After the dawn, when morning is broken
Snow once white turn to red
Hundred soldiers, we have them on sight
A tale of a sniper is born

Snow in mouth, hiding his breath
He is steady at hand
Eye to eye, target in sight!
The moment to fire has come

Hundreds of kills, a man and his rifle
Embodied the Sisu of Finn’s
Stay out of sight and cover your head
When he pulls the trigger you’re dead!

You’re in the snipers sight
the first kill tonight
Time to die
You’re in the bullets way
The White Death’s prey
Say goodbye!

You’re in the snipers sight
the first kill tonight
Time to die
You’re in the bullets way
The White Death’s prey
Say goodbye!

(You’re in the snipers sight)
Snipers sight!
(You’re his first kill tonight)
First kill tonight!
(Say goodbye, say goodbye)
Say goodbye!
(You will fall by his gun)

Morte bianca

Quasi notte, un orizzonte cremisi
colora i mille laghi di rosso
Mentre il tuo esercito si avvicina ad est
un cacciatore sta cambiando la sua preda

Tutto solo, un uomo e il suo fucile
si aggirano nella foresta
Ti stanerà, non puoi nasconderti
una volta che è sulle tue tracce

Nella notte, un lampo nel buio
La morte bianca è sulla tua strada
La paura dei suoi nemici, un eroe in patria
Centinaia saranno uccisi dal suo fucile

Sei nel mirino del cecchino
il primo ad essere ucciso stasera
È tempo di morire
Sei sulla strada del proiettile
La preda della Morte Bianca
Dì addio!

Dopo l’alba, quando arriva la mattina
la neve una volta bianca adesso è rossa
Centinaia di soldati, li abbiamo visti
È nata la leggenda del cecchino

La neve in bocca, nasconde il suo respiro
La sua mano è ferma
Faccia a faccia, bersaglio in vista!
Il momento di far fuoco è arrivato

Centinaia di uccisioni, un uomo e il suo fucile
Incarna la forza di volontà e tenacia finnica
Resta fuori dalla sua vista e copri la testa
quando lui preme il grilletto sei morto!

Sei nel mirino del cecchino
il primo ad essere ucciso stasera
È tempo di morire
Sei sulla strada del proiettile
La preda della Morte Bianca
Dì addio!

Sei nel mirino del cecchino
il primo ad essere ucciso stasera
È tempo di morire
Sei sulla strada del proiettile
La preda della Morte Bianca
Dì addio!

(Sei nel mirino del cecchino)
nel mirino del cecchino!
(Sei il primo ad essere ucciso stasera)
Il primo ad essere ucciso!
(Dì addio, dì addio)
Dì addio
(Sarai ucciso dal suo fucile)

Tags:, , - 971 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .