Crooked spoons – Otep

Crooked spoons (Cucchiaini arruginiti) è la traccia numero due del terzo album degli Otep, The Ascension, pubblicato il 30 ottobre del 2007. [♫video ufficiale ♫]

Formazione Otep (2007)

  • Otep Shamaya – voce
  • Jason “Evil J.” McGuire – basso
  • Karma Singh Cheema – chitarra
  • Brian Wolff – batteria

Traduzione Crooked spoons – Otep

Testo tradotto di Crooked spoons (Shamaya) degli Otep [Capitol/KOCH]

Crooked spoons

Take me down
Where the baptized drown
So they say!

(Surface dweller,
shallow swimmer)

Let’s lick my wounds

So they say
I killed a man
So they say
I took his head
So they say
He was a scourge
And all the world are his children

The best thing they ever did
in this life was let me live

Crooked spoons on every wall
Genocide lines the hall
Ten gauge needles and a prayer
Smearing sin everywhere

What
Else could you need?
You’ve taken everything
What
Else could you need?
You’ve taken everything

(Surface dweller,
shallow swimmer)

Let’s lick my wounds

We feed until we’re engorged

Let them sleep

I need some more
Nooses made from human hair
Bodies falling from thin air

We speak and preach forbidden truth
This is it
We’re through with you
I’m choosing to lose my mind

Rape the blade and call it wine

Crooked spoons on every wall
Genocide lines the hall
Ten gauge needles and a prayer
Smearing sin everywhere

What
Else could you need?
You’ve taken everything
What
Else could you need?
You’ve taken everything

(Surface dweller,
shallow swimmer)

Take me where the baptized drown!

I sleep too deep
For you to wake me
I sleep too deep
For you to wake me
I sleep too deep
For you’ll never wake me

My lips are kissed with
Tiny stitches

What
Else could you need?
You’ve taken everything
What
Else could you need?
You’ve taken everything

The venom that slips from your lips
The tiny lies shining in your eyes
Pain in my veins, shallow
Hollow, incarcerated soul
I sleep too deep
You to wake me up

Cucchiaini arruginiti

Portami giù
Dove sprofonda il battezzato
Così dicono!

(Abitante della superficie,
nuotatore della superficiale)

Lecca le mie ferite

Così dicono
Ho ucciso un uomo
Così dicono
Ho preso la sua testa
Così dicono
Aveva un flagello
E tutto il mondo erano suoi figli

La miglior cosa che avevano fatto
In questa vita era lasciarmi viva

Cucchiai arruginiti in ogni parete
Il genocidio segue il corridoio
Aghi di calibro dieci ed una preghiera
Il peccato sbava ovunque

Cos’altro
Avresti bisogno?
Hai preso tutto
Cos’altro
Avresti bisogno?
Hai preso tutto

(Abitante della superficie,
nuotatore della superficiale)

Lecca le mie ferite

Mangeremo finchè ci strozza

Lasciali dormire

Ne voglio ancora
Cappi fatti da capelli umani
I corpi cadono dall’aria spessa

Parliamo e predichiamo verità vietata
Ecco tutto
Abbiamo finito con te
Ho scelto di perdere la mia ragione

Stupra la lama e chiamalo vino

Cucchiai arruginiti in ogni parete
Il genocidio segue il corridoio
Aghi di calibro dieci ed una preghiera
Il peccato sbava ovunque

Cos’altro
Avresti bisogno?
Hai preso tutto
Cos’altro
Avresti bisogno?
Hai preso tutto

(Abitante della superficie,
nuotatore della superficiale)

Portami giù dove sprofonda il battezzato!

Dormo troppo profondamente
Per farmi svegliare
Dormo troppo profondamente
Per farmi svegliare
Dormo troppo profondamente
Non riuscirai mai a svegliarmi

Le mie labbra sono baciate da
Piccoli punti di sutura

Cos’altro
Avresti bisogno?
Hai preso tutto
Cos’altro
Avresti bisogno?
Hai preso tutto

Il veleno che scivola dalle tue labbra
Le piccole bugie illuminano i tuoi occhi
Il dolore nelle mie vene, profonde
Fragile, anima incarcerata
Dormo troppo profondamente
Per farmi svegliare

* traduzione inviata da El Dalla

Tags:, - 46 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .