Guilty demeanor – Epica

Guilty demeanor (Comportamento colpevole) è la traccia numero otto del quinto album degli Epica, Requiem for the Indifferent, pubblicato il 9 marzo del 2012.

Formazione Epica (2012)

  • Simone Simons – voce
  • Mark Jansen – chitarra
  • Isaac Delahaye – chitarra
  • Coen Janssen – tastiere
  • Yves Huts – basso
  • Ariën van Weesenbeek – batteria

Traduzione Guilty demeanor – Epica

Testo tradotto di Guilty demeanor (M. Jansen) degli Epica [Nuclear Blast]

Guilty demeanor

Whenever stories are prescribed
That we could never obelise
Then how could
anyone supply a doubt?

I take you at your word

But the tale could have a flaw
And if you find yourself in awe
Then you’ll only hunger for the truth

Veritas numquam vincitur ipsa
ne qua dicuntur imprudenter credas

When I’m crucified, taunted and denied
I’ll stand strong, with my back against the wall

At times it seems so very hard
All that we learned
we must discard
That everyone you’d ever
trust has lied

Veritas numquam vincitur ipsa
ne qua dicuntur imprudenter credas

When I’m crucified,
taunted and denied
I’ll stand strong,
with my back against the wall
When I’m crucified,
haunted and defied
I belong to the few
that died for all

You cannot question or defy
Or you’ll find out the hard way why
You’d better run before you walk alone

When I’m crucified,
taunted and denied
I’ll stand strong,
with my back against the wall
When I’m crucified,
haunted and defied
I belong to the few
that died for all

Veritas numquam vicitur ipsa
ne quae dicuntur imprudenter credas
sed tua teneas

Comportamento colpevole

Ogni volta che si prescrivono storie
Che non potremmo mai correggere
Allora come uno potrebbe
mai farsi venire un dubbio?

Ti prendo in parola

Ma il racconto potrebbe avere un’imperfezione
E se ti ritrovi in soggezione
Allora avrai solo fame di verità

Veritas numquam vincitur ipsa
ne qua dicuntur imprudenter credas

Quando sarò crocefisso, deriso e rinnegato
Rimarrò forte, con la schiena contro il muro

A volte sembra così difficile
Tutto quello che abbiamo imparato
lo dobbiamo scartare
Che tutti coloro di cui una volta
ti fidavi hanno mentito

Veritas numquam vincitur ipsa
ne qua dicuntur imprudenter credas

Quando sarò crocefisso,
deriso e rinnegato
Rimarrò forte,
con la schiena contro il muro
Quando sono crocefisso,
perseguitato e provocato
Appartengo a quei pochi
che sono morti per il tutto

Tu non puoi mettere in dubbio o sfidare
O scoprirai con le cattive maniere perché
È meglio scappare prima di camminare da soli

Quando sarò crocefisso,
deriso e rinnegato
Rimarrò forte,
con la schiena contro il muro
Quando sono crocefisso,
perseguitato e provocato
Appartengo a quei pochi
che sono morti per il tutto

Veritas numquam vicitur ipsa
ne quae dicuntur imprudenter credas
sed tua teneas

Tags: - 234 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .