Delirium – Epica

Delirium (Delirio) è la traccia numero quattro del quinto album degli Epica, Requiem for the Indifferent, pubblicato il 9 marzo del 2012.

Formazione degli Epica (2012)

  • Simone Simons – voce
  • Mark Jansen – voce scream e growl, chitarra
  • Isaac Delahaye – chitarra
  • Yves Huts – basso
  • Ariën Van Weesenbeek – batteria
  • Coen Janssen – tastiere

Traduzione Delirium – Epica

Testo tradotto di Delirium (Janssen, Delahaye, Simons) degli Epica [Nuclear Blast]

Delirium

Black was the night when I did surrender
I did give in to my weakening sight
Now that I’m empty
my dreams once were many
Soul’s bitter cry to unleash the divine

When you think there’s no way out
And all you see collides
Hope will in the end chase all your fears away

Fighting the source was not recommended
Trails of a wish were
the hope to survive
Skins full ablazing release crystal gazing
All of it led to a deeper demise

When you think there’s no way out
And no one comprehends
Hope will show your smile again

What I left behind
Another night
Of weary dreams, unravelling
What’s been left behind
Another time
Where days of late are far away
Far away

Losing my reasons,
No lies to believe in
Left the obscure to the means of escape

Core has been shaken,
There is no more pain to break me
Time has commenced and I long to awake

When you think there’s no way out
Leave everything behind
You can live your life anew

What I left behind
Another night
Of weary dreams, unravelling
What’s been left behind
Another time
Where days of late are far away
Far away

Dark days behind me
Won’t ever break me now

What I left behind
Another night
Of weary dreams, unravelling
What’s been left behind
Another time
Where days of late are far away
Far away

Just another night
In another time

Delirio

Nera era la notte quando mi arresi
Mi arresi alla mia visione indebolita
Ora che sono vuoto,
I miei sogni un tempo erano tanti
Il pianto amaro dell’animo per rilasciare il divino

Quando pensi che non c’è via di fuga
E tutto ciò che vedi entra in collisione
La speranza alla fine scaccerà tutte le tue paure

Lottare contro l’origine non era raccomandato
Tracce di un desiderio erano
la speranza di sopravvivere
Pelli piene d’ardore rilasciano sguardi cristallini
Tutto ciò portò ad una morte più profonda

Quando pensi che non c’è via di fuga
E nessuno comprende
Il tuo sorriso mostrerà ancora speranza

Ciò che mi sono lasciato alle spalle
Un’altra notte
di sogni stanchim svelati
Ciò che è stato lasciato alle spalle
Un altro momento
Dove i giorni di ritardo sono lontani
Lontano

Perdendo la mia ragione
Nessuna menzogna in cui credere
Ho lasciato l’oscurità ai mezzi di fuga

Il nucleo è stato agitato
Non c’è più dolore che possa spezzarmi
Il tempo è cominciato e io voglio svegliarmi

Quando pensi che non c’è via di fuga
Lasciati tutto alle spalle
Puoi vivere la tua vita daccapo

Ciò che mi sono lasciato alle spalle
Un’altra notte
di sogni stanchim svelati
Ciò che è stato lasciato alle spalle
Un altro momento
Dove i giorni di ritardo sono lontani
Lontano

I giorni oscuri dietro di me
Ora non mi spezzeranno mai

Ciò che mi sono lasciato alle spalle
Un’altra notte
di sogni stanchim svelati
Ciò che è stato lasciato alle spalle
Un altro momento
Dove i giorni di ritardo sono lontani
Lontano

Solo un’altra notte
In un altro tempo

Tags:, - 1.941 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .