Shoots and ladders – Korn

Shoots and ladders (Spari e scale) è la traccia numero sette ed il terzo singolo dell’album omonimo d’esordio dei Korn, pubblicato l’11 ottobre del 1994. Il titolo, “Shoots and ladders” (Spari e scale) è uno scherno del gioco per bambini “Snakes and Ladders” (Serpenti e Scale) ed il testo della canzone consiste per la maggior parte in rime sui bambini. Alcune parti della canzone sono tratte da alcune filastrocche popolari britanniche: “London Bridge Is Falling Down”, “Ring Around the Rosie”, “One, Two, Buckle One Shoe”, “Baa, Baa, Black Sheep”, “This Old Man”, e “Mary Had a Little Lamb”. Il brano presenta un’atipica introduzione con la cornamusa, suonata dal cantante Jonathan Davis.

Formazione Korn (1994)

  • Jonathan Davis – voce
  • James Shaffer – chitarra
  • Brian Welch – chitarra
  • Reginald Arvizu – basso
  • David Silveria – batteria

Traduzione Shoots and ladders – Korn

Testo tradotto di Shoots and ladders (Davis, Shaffer, Welch, Arvizu, Silveria) dei Korn [Epic]

Shoots and ladders

Ring around the rosies
Pocket full of posies
Ashes, ashes, we all fall down

Nursery rhymes are said,
verses in my head
Into my childhood
they’re spoonfed
Hidden violence revealed,
darkness that seems real
Look at the pages that cause all this evil

One, two, buckle my shoe
Three, four, shut the door
Five, six, pick up sticks
Seven, eight, lay them straight

London bridges falling down,
falling down, falling down
London bridges falling down,
my fair lady

Nick nack patty wack,
give a dog a bone
This old man came rolling home
. . . this old man came,
Mary had a little lamb
who’s fleece was white as snow!

Mary had a little lamb
who’s fleece was white as snow!
Baa baa black sheep have you any wool
Mary had a little lamb
who’s fleece was white as snow!
Yes sir, yes sir, three bags full
Mary had a little lamb
who’s fleece was white as snow!
Baa baa black sheep have you any wool
Mary had a little lamb!
Yes sir, yes sir, three bags full

Spari e scale

C’è un anello attorno alle rose
E una tasca piena di mazzolini di fiori
Ceneri, ceneri, tutti moriamo

Cantiamo filastrocche,
i versi sono nella mia testa
Mi sono state date da mangiare
con un cucchiaio quando ero piccolo
Rivelavano la violenza che nascondevano,
facevano sembrare vera l’oscurità
Guarda le pagine che hanno creato questo male

Uno, due, allacciami la scarpa
Tre, quattro, chiudi la porta
Cinque, sei, raccogli i bastoncini
Sette, otto, mettili in fila

Il ponte di Londra sta cadendo,
sta cadendo, sta cadendo
Il ponte di Londra sta cadendo,
mia bella signora

Nick nack patty wack,
dai un osso al cane
Quest’uomo anziano è tornato a casa
…Quest’ uomo anziano è tornato
Mary aveva un agnellino
con un vello bianco come la neve!

Mary aveva un agnellino
con un vello bianco come la neve!
Baa baa, pecora nera, hai un po’ di lana?
Mary aveva un agnellino
con un vello bianco come la neve!
Sì signore, sì signore, ne ho tre borse piene
Mary aveva un agnellino
con un vello bianco come la neve!
Baa baa, pecora nera, hai un po’ di lana?
Mary aveva un agnellino!
Sì signore, sì signore, ne ho tre borse piene

Tags: - 4.269 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .