Hel – Brothers Of Metal

Hel è la traccia numero tre del secondo album dei Brothers Of Metal, Emblas Saga, pubblicato il 10 gennaio del 2020. Il brano narra di Hel (o Hela) Dea della morte norrena. Descrivendo a mo di skaldo (poeta) il suo ruolo, le sue origini e lasciando intendere le sue origini poiché chiare solo in parte e molto è custodito nei segreti di Odino.

Formazione Brothers Of Metal (2020)

  • Ylva Eriksson – voce
  • Joakim Lindbäck Eriksson – voce
  • Mats Nilsson – voce
  • Dawid Grahn – chitarra
  • Pähr Nilsson – chitarra
  • Mikael Fehrm – chitarra
  • Emil Wärmedal – basso
  • Johan Johansson – batteria

Traduzione Hel – Brothers Of Metal

Testo tradotto di Hel dei Brothers Of Metal [AFM Records]

Hel

Deya
Grima

Far to the north
Through the ice and snow
There’s a realm in the dark of the underground
Hidden deep below
Where we all must go
Is the land of the dead and the frozen

Master of the underworld,
the queen of twilight
Sovereign of the mortals,
she will claim your soul
The mistress of the void
With your death in her mighty grasp
When your path is at its’ end

Goddess of the underground
Who’s to blame
For the pain of the wicked?
Helbound in her lonely crown
And only the one eyed knows why

Deya
Grima

A monster in their eyes
She was thrown from the skies
In her fall she was crippled and broken
Creating a fiend
It was easy enough
With a beast in control of the harness

Deceived by them all
She was crowned in her hall
As the mother of the sick and unchosen

Master of the underworld,
the queen of twilight
Sovereign of the living,
she will claim your soul
The mistress of the void
With your death in her mighty grasp
When your path is at its’ end

Goddess of the underground
Who’s to blame
For the pain of the wicked?
Helbound in her lonely crown
And only the one eyed knows why

There is no escape
The gods will end up dead
Go through the gates of Hel
And to the lordess of decay

Deya
Grima
Deya
Grima

Goddess of the underground
Who’s to blame
For the pain of the wicked?
Helbound in her lonely crown
And only the one eyed knows why

Hel

Deya,
Grima

Lontano dal nord,
Attraverso ghiaccio e neve,
C’è un regno nel buio della profondità,
Nascosto al di sotto,
Dove tutti dovremo andare,
È la terra dei morti e dei congelati.

Maestro degli inferi
e regina del crepuscolo,
Sovrana dei mortali,
rivendicherà la tua anima
La padrona del vuoto
Con la tua morte nella sua potente presa,
Quando il tuo percorso giungerà alla sua fine.

Dea degli inferi,
Di chi è la colpa,
Per le colpe dei malvagi?
Condannata ad una corona solitaria,
Un solo occhio sa perché.

Deya,
Grima,

Un mostro nei suoi occhi,
Fu gettata giù dai cieli,
Nela sua caduta fu paralizzata e distrutta.
Creare un demonio,
È stato abbastanza facile,
Con una bestia a controllarne il guinzaglio.

Ingannata da tutti,
Fu incoronata nella sua sala,
Come la madre dei malati ed i non scelti.

Maestro degli inferi
e regina del crepuscolo,
Sovrana dei vivi,
rivendicherà la tua anima.
La padrona del vuoto.
Con la tua morte nella sua possente presa.
Quando il tuo percorso è giunto alla fine.

Dea dell’oltretomba.
Di chi è la colpa,
Per il dolore dei malvagi?
Sortilegio nella sua corona solitaria.
E solo un occhio sa perché.

Non c’è via di fuga.
Gli dei finiranno morti.
Attraversa le porte di Hel.
E alla padrona della decadenza.

Deya!
Grima!
Deya!
Grima!

Dea dell’oltretomba.
Di chi è la colpa
Per il dolore dei malvagi?
Sortilegio nella sua corona solitaria.
E solo un occhio sa perché!

* traduzione inviata da Viking

Brothers of Metal - Emblas SagaLe traduzioni di Emblas Saga

01.Brood of the trickster • 02.Powersnake • 03.Hel • 04.Chain breaker • 05.Kaunaz Dagaz • 06.Theft of the hammer • 07.Weaver of fate • 08.Njord • 09.Emblas saga • 10.Brothers unite • 11.One • 12.Ride of the valkyries • 13.To the skies and beyond

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

??!