Same ol’ – Mudvayne

Same ol’ (Lo stesso vecchio…) è la traccia numero nove del quarto album dei Mudvayne, The New Game, pubblicato il 18 ottobre del 2008.

Formazione Mudvayne (2008)

  • Chad Gray – voce
  • Greg Tribbett – chitarra
  • Ryan Martinie – basso
  • Matthew McDonough – batteria

Traduzione Same ol’ – Mudvayne

Testo tradotto di Same ol’ dei Mudvayne [Epic]

Same ol’

Always just the same ol’ thing
Always just the same ol’ thing
Always just the same ol’ thing

I don’t mind going hungry,
it’s the shit that you feed
I don’t mind being broken,
lost my will to believe
I don’t mind being
left to waste, to rot
Mow me down like a weed… so what

So I just don’t fit,
it’s who I wanna be
So I just don’t care,
it’s who I wanna be
So I just don’t mind,
it’s who I wanna be
So I don’t give a fuck,
it’s who I wanna be

I don’t mind being tired,
when I can’t fuckin’ sleep
I don’t mind being shattered,
living a tragedy
I don’t mind being bored
to death and broke
Another day to me
So what
Clean up. What
Stand straight. So what
Face the front. What
Now listen up. So what

Same ol’ problems,
same ol’ days
Same ol’ story,
same ol’ games
Same ol’ hustles,
the same ol’ way
Same ol’ situation,
same ol’ days

I don’t mind being abused,
pain is the core of me
I don’t mind being violent,
born in me my disease
I don’t mind being bullied
and pushed down
Black my eyes,
skin my knees, so what

So I just don’t fit,
it’s who I wanna be
So I just don’t care,
it’s who I wanna be
So I just don’t mind,
it’s who I wanna be
So I don’t give a fuck, so what
Get in line. What
Stand up straight. So what
Face the front. What
Now listen up. So what

Same ol’ problems,
same ol’ days
Same ol’ story,
same ol’ games
Same ol’ hustles,
the same ol’ way
Same ol’ situation,
same ol’ days

Always just the same ol’ thing
Always just the same ol’ thing
Always just the same ol’ thing

I’m a puzzle missin’ all the pieces and
I don’t care and I don’t mind
Why would you care at all

Don’t fit, don’t care
Don’t mind, don’t give a fuck
In my face, in my way
In my business breaking me
All the time, every day
Every fuckin’ second get away

Same ol’ problems,
same ol’ days
Same ol’ story,
same ol’ games
Same ol’ problems,
same ol’ days
Same ol’ story,
same ol’ games
Same ol’ hustles,
same ol’ way
Same ol’ situation,
same ol’ days

What? So what?
What? So what?
What? So what?
What? So what?

Lo stesso vecchio…

Sempre la stessa vecchia cosa
Sempre la stessa vecchia cosa
Sempre la stessa vecchia cosa

Non penso di arrabbiarmi,
è la merda di cui ti nutri
Non penso di essere affranto,
ho perso la mia volontà di credere
Non penso di essere sprecato,
da lasciare a marcire
Falciami come un’erbaccia… E allora?

Quindi non mi adatto,
è ciò che voglio essere
Quindi non mi importa,
è ciò che voglio essere
Quindi non ci penso,
è ciò che voglio essere
Quindi non me ne frega un cazzo,
è ciò che voglio essere

Non mi dispiace essere stanco,
quando non riesco a dormire, cazzo
Non mi dispiace essere distrutto,
vivendo in una tragedia
Non mi dispiace essere annoiato
a morte ed affranto
Un altro giorno per me
E allora?
Pulisci. Cosa?
Stai composto. E allora?
Vai avanti. Cosa?
Adesso ascolta. E allora?

Gli stessi vecchi problemi,
gli stessi vecchi giorni
La stessa vecchia storia,
gli stessi giochi vecchi
Gli stessi vecchi trambusti,
la stessa vecchia strada
La stessa vecchia situazione,
gli stessi vecchi giorni

Non mi dispiace essere abusato,
il dolore è il mio centro
Non mi dispiace essere violento,
nasce in me la mia malattia
Non mi dispiace essere vittima
di bullismo e pestato
Annerisco gli occhi,
sbuccio le mie ginocchia, e allora?

Quindi non mi adatto,
è ciò che voglio essere
Quindi non mi importa,
è ciò che voglio essere
Quindi non ci penso,
è ciò che voglio essere
Quindi non me ne frega un cazzo, e allora?
Mettiti in fila. Cosa?
Alzati dritto. E allora?
Vai avanti. Cosa?
Adesso ascolta. E allora?

Gli stessi vecchi problemi,
gli stessi vecchi giorni
La stessa vecchia storia,
gli stessi giochi vecchi
Gli stessi vecchi trambusti,
la stessa vecchia strada
La stessa vecchia situazione,
gli stessi vecchi giorni

Sempre la stessa vecchia cosa
Sempre la stessa vecchia cosa
Sempre la stessa vecchia cosa

Sono un puzzle cui mancano tutti i pezzi e
Non mi importa e non mi dispiace
Perché dovresti preoccuparti?

Non mi adatto, non mi importa
Non mi dispiace e non me ne frega un cazzo
Nella mia faccia, nella mia strada
Nei miei affari, mi ferisce
Tutte le volte, tutti i giorni
Ogni ca**o di secondo che se ne va

Gli stessi vecchi problemi,
gli stessi vecchi giorni
La stessa vecchia storia,
gli stessi giochi vecchi
Gli stessi vecchi problemi,
gli stessi vecchi giorni
La stessa vecchia storia,
gli stessi giochi vecchi
Gli stessi vecchi trambusti,
la stessa vecchia strada
La stessa vecchia situazione,
gli stessi vecchi giorni

Cosa? E allora?
Cosa? E allora?
Cosa? E allora?
Cosa? E allora?

* traduzione inviata da El Dalla

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]
Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *