Under grass and clover – Children of Bodom

Under grass and clover (Sotto erba e trifoglio) è la traccia numero due del decimo album dei Children Of Bodom, Hexed, pubblicato l’8 marzo del 2019. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Children of Bodom (2019)

  • Alexi Laiho – voce, chitarra
  • Daniel Freyberg – chitarra
  • Henkka Seppälä – basso
  • Jaska Raatikainen – batteria
  • Janne Wirman – tastiere

Traduzione Under grass and clover – Children of Bodom

Testo tradotto di Under grass and clover (Laiho) dei Children of Bodom [Nuclear Blast]

Under grass and clover

Flashback from the night before
Was it the other day, I couldn’t say
It’s all coming in pieces
But before you know they just fade away
Goddamn! What did I hear, what’d I do?
Where did I go and how’d I get there?
I know… I’m too far gone
A deadbeat, a travesty
What’s my next strategy?

Fuck me, there’s blood on my hands
That’s nothing new
but now they’re shaking too
Everything’s soaked in sweat
Here comes the “forgive and forget”
Who should I forgive? Forget that plan
I really don’t give a damn
I just need my fix, I’m dying
Break out the bottle and stop crying

And the calm washes over
My soul drying my tears
Under the grass and clover
A new sense of hope appears

Choking – breathing exhaust
Hard to keep an even keel
Shot – boiling mercury
It burns so bad yet I can’t feel

Choking – breathing exhaust
Hard to keep an even keel
Sweating – boiling mercury
It burns so bad yet I can’t feel

Walking – in a mine field
Tired of keeping my eyes peeled
Shot – to hell and fried
No heaven, evermore denied

And the calm washes over
My soul drying my tears
Under the grass and clover
A new sense of hope appears

Sotto erba e trifoglio

Flashback dalla notte prima
Era l’altro giorno, non potrei dirlo
Sta arrivando tutto un po’ alla volta
Ma prima che tu lo sappia svaniscono
Dannazione! cosa ho sentito, cosa ho fatto?
Dove sono andato, come ci sono arrivato?
So…sono troppo lontano
Un sfaticato, una parodia
Qual è la mia prossima strategia?

Fanculo, c’è del sangue sulle mie mani
Non è niente di nuovo
ma ora stanno tremando anche loro
Tutto è fradicio di sudore
Ecco il “perdona e dimentica”
Chi dovrei perdonare? Dimentica quel piano
Non me ne frega niente
Ho bisogno della mia dose, sto morendo
Rompi la bottiglia e smetti di piangere

E la calma inonda
la mia anima asciugando le lacrime
Sotto l’erba e il trifoglio
Appare un nuovo senso di speranza

Soffocando, respirazione esaurita
Difficile mantenere un equilibrio
Sparo, mercurio bollente
Brucia tanto che non riesco a sentirlo

Soffocando, respirazione esaurita
Difficile mantenere un equilibrio
Sudando, mercurio bollente
Brucia tanto che non riesco a sentirlo

Camminando, in un campo minato
Stanco di tenere gli occhi aperti
Dritto all’inferno a friggere
Nessun paradiso, negato per sempre

E la calma inonda
la mia anima asciugando le lacrime
Sotto l’erba e il trifoglio
Appare un nuovo senso di speranza

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

??!