She’s knocking at my door – Scorpions

She’s knocking at my door (Sta bussando alla mia porta) è una bonus track del tredicesimo album degli Scorpions, Pure Instinct, pubblicato il 21 maggio del 1996.

Formazione Scorpions (1996)

  • Klaus Meine – voce
  • Rudolf Schenker – chitarra
  • Matthias Jabs – chitarra
  • Ralph Rieckermann – basso
  • Curt Cress – batteria

Traduzione She’s knocking at my door – Scorpions

Testo tradotto di She’s knocking at my door (Meine, Schenker) degli Scorpions [PolyGram]

She’s knocking at my door

She’s knocking at my door
But I won’t let her out no more

I want a piece of that pie
She’s driving me completely wild
She’s giving me a private dance
She’s playing with my confidence

The way she’s coming down the stairs
Makes me surrender just right there
This girl is out of this world
Heaven must be a place on earth

She’s knocking at my door
That little angel knows the score
She’s knocking at my door
But I won’t let her out no more

She’s like a shot of adrenaline
She made me fly with broken wings
With nothing but the radio on
Her body is the song I want

She’s knocking at my door
That little angel knows the score
She’s knocking at my door
But I won’t let her out no more

The light is on
but no one’s home tonight
We lock the door, we turn the key
And throw it right outside
Come on and set me free

If you had candy once before
For you keep coming back for more
She’s got the sweetest touch of all
The longest legs that I recall

Before she leaves she turns around
The elevator takes her down
She says oh well the city rocks
I go to sleep but then it knocks

She’s knocking at my door
That little angel knows the score
She’s knocking at my door
But I won’t let her out no more

Sta bussando alla mia porta

Lei sta bussando alla mia porta
ma non voglio farla più uscire.

Voglio un pezzo di quella torta
lei mi sta facendo impazzire
mi sta concedendo una danza privata
sta giocando con la mia fiducia.

Il modo in cui è venuta giù per le scale
mi ha fatto arrendere
questa ragazza non è di questo mondo
il paradiso deve essere un posto di questa terra.

Lei sta bussando alla mia porta
quel piccolo angelo conosce la situazione
lei sta bussando alla mia porta
ma non voglio farla più uscire.

Lei è come un tocco di adrenalina
mi fa volare con delle ali spezzate
con nient’altro ma con la radio accesa
il suo corpo rappresenta la canzone che voglio.

Lei sta bussando alla mia porta
quel piccolo angelo conosce la situazione
lei sta bussando alla mia porta
ma non voglio farla più uscire.

La luce è accesa
ma non c’è nessuno a casa stasera
chiudiamo la porta e gettiamo la chiave
la gettiamo proprio via
vieni e liberami.

Se tu avessi avuto delle caramelle un po’ prima
sarei tornato più spesso da te
lei ha il tocco più dolce di tutti
le gambe più lunghe che io ricordi.

Prima di andare via lei si gira
verso l’ascensore che la porta giù
dice “Oh bene la città ti scuote
vado a dormire” ma poi mi bussa..

Lei sta bussando alla mia porta
quel piccolo angelo conosce la situazione
lei sta bussando alla mia porta
ma non voglio farla più uscire.

* traduzione inviata da Scorpions83

Tags: - 260 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .