Quilombo – Soulfly

Quilombo è la traccia numero dieci del primo omonimo album dei Soulfly, pubblicato il 21 aprile del 1998. Zumbi è stato l’ultimo leader del Quilombo dos Palmares in Brasile. I quilombo erano comunità politicamente autonome, fondate da schiavi fuggiti dalle fazendas e dagli altri luoghi di prigionia del Brasile ai tempi della schiavitù. Zumbi guidò gli schiavi liberi in numerose battaglie con i portoghesi, fino alla sconfitta e alla distruzione dell’insediamento nel 1694.

Formazione Soulfly (1998)

  • Max Cavalera – voce, chitarra
  • Jackson Bandeira – chitarra
  • Marcelo Dias – basso
  • Roy Mayorga – batteria

Traduzione Quilombo – Soulfly

Testo tradotto di Quilombo (Max Cavalera) dei Soulfly [Roadrunner]

Quilombo

This is a true story of a slaveman
Who fled his people from the white man
So I’ll say that he showed me the way
To be brave, brave,
don’t be afraid
Zumbi his name, Quilombo his place
Our root you can never erase
Zumbi his name, Quilombo his place
Our root you can never erase

Thirty thousand Zumbi refugees
Fight the right, the right to be free
Rape the city, the masters of greed
Follow the warrior, the warrior Zumbi
No more no more no more slavery
No more no more no more misery
No more no more no more suffering

Zumbi Zumbi
Blow them away

Here we come, here we come slave drums
Here we come, here we come Quilombo
Time for war in the land of the sun
I know God will not leave us alone
I know God will never leave us alone

Zumbi Zumbi
Got to be free

Quilombo Quilombo

Quilombo

Questa è la vera storia di uno schiavo che
Fuggì dal suo popolo dall’uomo bianco
Quindi dirò che mi ha mostrato la strada
Per essere coraggioso, coraggioso,
non aver paura
Zumbi è il suo nome, Quilombo il suo paese
Non potrai mai cancellare le nostre radici
Zumbi è il suo nome, Quilombo il suo paese
Non potrai mai cancellare le nostre radici

30000 rifugiati di Zumbi
Combatti il diritto, il diritto di essere libero
Stupra la città, i padroni dell’avidità
Segui il guerriero, il guerriero Zumbi
Basta, basta, basta schiavitù
Basta, basta, basta miseria
Basta, basta, basta sofferenza

Zumbi, Zumbi
Falli saltare in aria

Arriviamo, arriviamo con i tamburi
Arriviamo, arriviamo, Quilombo
É il momento della guerra nella terra del sole
So che Dio non ci lascerà da soli
So che Dio non ci lascerà mai da soli

Zumbi, Zumbi
Dev’essere liberato

Quilombo, Quilombo

* traduzione inviata da El Dalla

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

??!