The last amazing grays – Sonata Arctica

The last amazing grays (Gli ultimi meravigliosi vecchi) è la traccia numero tre ed il primo singolo del sesto album dei Sonata Arctica, The Days of Grays pubblicato il 16 settembre del 2009.

Formazione Sonata Arctica (2009)

  • Tony Kakko – voce
  • Elias Viljanen – chitarra
  • Marko Paasikoski – basso
  • Tommy Portimo – batteria
  • Henrik Klingenberg – tastiere

Traduzione The last amazing grays – Sonata Arctica

Testo tradotto di The last amazing grays (Kakko) dei Sonata Arctica [Nuclear Blast]

The last amazing grays

The mystery of death before us…
Soon every night can bring the light,
and close my eyes.
Sometimes life in here is too limited
Sometimes we don’t care at all.
Sometimes…

Time will change the familiar face.
Brightest colors fade to gray
The fear is real,
one winter’s day brings the clarity.

I feel the time is catching up with us
How many days until its hunger is satisfied?
Leaving the final golden days
We are the last amazing grays
Hoping the young
will lead the pack now.

I can feel my heart is beating…still
I can see you with my eyes, I still see.
But I can’t run the way
my children can
Can’t accept the helping hand, leave me
You are the strong one, trust in me
You must lead instead of me, now
There’s no time, don’t hesitate
Or you will also find your fate.

I feel the time is catching up with us
How many days until its hunger is satisfied?
Leaving the final golden days
We are the last amazing grays
Hoping the young
will lead the pack now.

In the eyes of every newborn,
I see the future
Life is just a phase.
I close my eyes and see them
all here beside me.
The last amazing grays…

In the eyes of every newborn,
I see the past times
A familiar face
I close my eyes and see them,
waiting for me
Amongst the amazing grays

Mountain seems to befall this last time,
marking the moment
I have found my place
I closed my eyes and joined them,
guarding the young
Amongst the amazing grays

The last amazing grays

Il mistero della morte davanti a noi…
Presto ogni notte potrà portare la luce,
e io chiuderò gli occhi.
Qualche volta la vita qui è troppo corta
Qualche volta non ci preoccupiamo affatto
Qualche volta…

Il tempo cambierà il volto familiare
I colori più brillanti sbiadiscono nel grigio
La paura è reale,
un giorno d’inverno porta la lucidità

Sento che il tempo ci sta raggiungendo
Quanti giorni affinchè la sua fame sia soddisfatta?
Lasciando gli ultimi giorni dorati
Noi siamo gli ultimi meravigliosi vecchi
Speriamo che i giovani
ora guidino il branco.

Riesco a sentire il mio cuore battere…ancora
Posso vederti con i miei occhi, vedo ancora.
Ma non posso percorrere la strada
che fanno i miei figli
Non posso accettare un aiuto, lasciami stare
Tu sei quello forte, credimi
Tu ci devi guidare invece di me, ora
Non c’è tempo, non esitare
O troverai anche tu il tuo destino.

Sento che il tempo ci sta raggiungendo
Quanti giorni affinchè la sua fame sia soddisfatta?
Lasciando gli ultimi giorni dorati
Noi siamo gli ultimi meravigliosi vecchi
Speriamo che i giovani
ora guidino il branco.

Negli occhi di ogni neonato
vedo il futuro
La vita è solo una fase
Chiudo gli occhi e li vedo
tutti quanto accanto a me
Gli ultimi meravigliosi vecchi…

Negli occhi di ogni neonato
vedo i tempi passati
Un viso familiare
chiudo i miei occhi e li vedo,
mi stanno aspettando
Fra i meravigliosi vecchi

La montagna sembra accadere quest’ultima volta
sta segnando il momento
Ho trovato il mio posto
Ho chiuso gli occhi e mi sono unito a loro
Proteggendo i giovani
fra i meravigliosi vecchi

Tags: - 784 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .