To the stage – Asking Alexandria

To the stage (Sul palco) è la traccia numero cinque del secondo album degli Asking Alexandria, Reckless & Relentless pubblicato il 5 aprile del 2011. Il singolo di To the Stage, il quinto estratto dall’album, è stato pubblicato il 12 luglio del 2011.

Formazione Asking Alexandria (2011)

  • Danny Worsnop – voce, tastiere
  • Ben Bruce – chitarra
  • Cameron Liddell – chitarra
  • Sam Bettley – basso
  • James Cassells – batteria

Traduzione To the stage – Asking Alexandria

Testo tradotto di To the stage degli Asking Alexandria [Sumerian]

To the stage

I’m out the door,
I’m on my ass again like every night before
I’m off the wall, out of my fucking mind,
I’m out of control
I’ll be the end of her,
I’m in her head and in control
She’s let me in,
now take a sip and let the show begin
The floor’s all yours, the house is full
You’ve made the slip now take the fall
I pull your strings, you’re too deep in
So will she sink or swim

Oh she’s drown, how very spectacular
What a works of art I’ve spawned
Man am I proud of myself on this one
She’s such a fucking masterpiece
Self destruction is such a pretty little thing

I know that I should walk away
But I can’t bring myself to quit this game
She’s just a beautiful girl
with the weight of the world on her shoulders
I’m just a kick in the teeth
from a world that’s painted gold

She’s out the door,
she’s on her ass again like every night before
She’s off the wall, out of her fucking mind,
she’s out of control
I was the end of her
In her head, in control

Just like before
I should’ve told you again
That I’m sorry
I’m so sorry

Sul palco

Sono fuori dalla porta,
ancora col culo per terra come ogni notte prima
Sono fuori dagli schemi, ho perso la testa,
sono fuori controllo
Sarò la sua fine,
Sono nella sua testa e ho il controllo
Mi ha lasciato entrare,
ora un ultimo sorso e che lo spettacolo inizi
Il pavimento è tutto tuo, la casa è piena
Sei scivolata, ora preparati a cadere
Tiro le tue corde, sei troppo in profondità
Quindi, affonderà o nuoterà?

Oh, è annegata, grande spettacolo
Che opera d’arte che ho fatto
Cavolo, stavolta sono fiero di me stesso
È un fottuto capolavoro
E l’autodistruzione è una cosa graziosa

So che dovrei andare via
Ma non riesco a smettere questo gioco
È solo una bella ragazza,
con il peso del mondo sulle spalle
E io sono solo un calcio nei denti
da un mondo che è dipinto d’oro

È fuori dalla porta,
ancora col culo per terra come ogni notte prima
È fuori dagli schemi, ha perso la testa,
è fuori controllo
Sono stato la sua fine
Nella sua testa, ho il controllo.

Proprio come prima.
Avrei dovuto dirtelo di nuovo.
Che mi dispiace.
Mi dispiace così tanto.

Tags: - 2.136 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .