Wrapped in plastic – Marilyn Manson

Wrapped in plastic (Avvolta nella plastica) è la traccia numero otto del primo album dei Marilyn Manson, Portrait of an American Family, pubblicato il 19 luglio del 1994.

Formazione (1994)

  • Marilyn Manson – voce
  • Daisy Berkowitz – chitarra
  • Twiggy Ramirez – basso
  • Sara Lee Lucas – batteria
  • Madonna Wayne Gacy – tastiere, sax

Traduzione Wrapped in plastic – Marilyn Manson

Testo tradotto di Wrapped in plastic (Manson, Berkowitz) dei Marilyn Manson [Nothing/Interscope]

Wrapped in plastic

Guilt is a snake
we beat with a rake
To grow in our kitchen
in the pies we bake
Feed it to us to squirm
in our bellies
Twisting our guts
make our spines to jelly

Stay,don’t want to go now

Drove the children from their chores
Handcuffes housewives
into whores
Fear of the beast is calling it near
Creating what we’re hating,
it’s only fear that is here

Stay,don’t want to go now

Come into our home,
won’t you stay?
I know the staek is cold
but its wrapped in plastic
Come into our home,
won’t you stay?
I know the staek is cold
but its wrapped in plastic

I’m only as deep
as the self that I dig
I’m only as sick
as the stick in the pig
“Thin and so white,
thin and so white”
Daddy tells the daughter
While mommy’s sleeping at night
To wash away sin
you must take off your skin
The righteous father wears
the yellowist grin
“Don’t wanna go now”
Stay, don’t wanna go now,
Stay, don’t wanna go now

Come into our home, won’t you stay?
I know the staek is cold
but its wrapped in plastic

Avvolta nella plastica

Il senso di colpa é una serpe
che colpiamo con un rastrello
Per farla crescere nella nostra cucina
nelle torte che cuciniamo
Fatecela ingoiare cosi si agita
nella nostra pancia
Ci contorce le budella
e ci trasforma la spina dorsale in gelatina

Rimani, non voglio andare ora

Ho allontanato i bambini dai loro doveri
Con le manette ho trasformato
le casalinghe in puttane
La paura della bestia le fa avvicinare
Creiamo ciò che odiamo,
qui c’è solo paura

Rimani, non voglio andare ora

Entra nella casa,
non vuoi fermarti?
So che la bistecca è fredda
ma è avvolta nella plastica
Entra nella casa,
non vuoi fermarti?
So che la bistecca è fredda
ma è avvolta nella plastica

Sono profondo solo
quanto l’ego che scavo
Sono malato solo
quanto lo è l’asta nel maiale
“Magro e cosi bianco,
magro e cosi bianco”
Papà dice alla figlia
Mentre la mamma dorme
Per lavarti di dosso i peccati
devi toglierti la pelle
Il padre retto indossa
il sorriso più giallo
“Non voglio andare ora”
Rimani, non voglio andare ora,
rimani, non voglio andare ora

Entra nella casa, non vuoi fermarti?
So che la bistecca è fredda
ma è avvolta nella plastica

Tags: - 201 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .