Holding my own – The Darkness

Holding my own (Mi sostengo da solo) è la traccia numero dieci del primo album dei The Darkness, Permission To Land, pubblicato il 7 luglio del 2003.

Formazione The Darkness (2003)

  • Justin Hawkins – voce, chitarra
  • Daniel Hawkins – chitarra
  • Frankie Poullain – basso
  • Ed Graham – batteria

Traduzione Holding my own – The Darkness

Testo tradotto di Holding my own (J.Hawkins, Poullain, D.Hawkins, Graham) dei The Darkness [Atlantic]

Holding my own

Ooh
On my own

Baby, everything is falling into place
Oh, my life is so exciting,
now, I’ve got my space
Like a splash of water
on my face, ooh
Lately, I’m doing
what I can to pleasure me
Oh, I’m finding time
to focus on my fantasies
I’m satisfied in my own company, ooh

I don’t need your permission
To take this matter in my own two hands

‘Cause I’m holding my own
Give or take a tear or two, yeah
I’m holding my own
No matter what I put myself through

Lady, all we seem
to do is talk about
Ah, we take apart and analyse our ins-and-outs
Honey, I would rather do without, yeah

No-one to answer to
I won’t spend another lifetime begging you

‘Cause I’m holding my own
Give or take a tear or two, yeah
I’m holding my own
No matter what I put myself through
I’m holding my own
Ooh

There’s a spring in my stride
There’s a twinkle in my dying eyes

‘Cause I’m holding my own
Give or take a tear or two, yeah
I’m holding my own
No matter what I put myself through
Ooow ooo oooo

Mi sostengo da solo

Ooh
Da solo

Piccola, tutto sta andando a posto
Oh, la mia vita è così eccitante,
adesso, ho il mio spazio
Come uno splash dell’acqua
sulla mia faccia, ooh
Più tardi, sto facendo quello
che posso per farmi piacere
Oh, sto cercando il momento
per concentrarmi sulle mie fantasie
Sono soddisfatto della mia compagnia, ooh

Non ho bisogno del tuo permesso
Per prendere in mano questa faccenda

Perché mi sostengo da solo
Dai o prendi una o due lacrime, yeah
Mi sostengo da solo
Non importa cosa mi sia fatto passare

Signorina, tutto quello che
ci sembra di fare è parlarne
Ah, smontiamo e analizziamo i nostri dettagli
Tesoro, preferirei farne a meno, già

Nessuno a cui rispondere
Non passerò un’altra vita a supplicarti

Perché mi sostengo da solo
Dai o prendi una o due lacrime, yeah
Mi sostengo da solo
Non importa cosa mi sia fatto passare
Mi sostengo da solo
Ooh

C’è una primavera nel mio passo
C’è uno scintillio nei miei occhi morenti

Perché mi sostengo da solo
Dai o prendi una o due lacrime, yeah
Mi sostengo da solo
Non importa cosa mi sia fatto passare
Ooow ooo oooo

* traduzione inviata da El Dalla

Cosa ne pensi?
[Totale: 0 Media: 0]
Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *