Devil’s child – Judas Priest

Devil’s child (Il figlio del diavolo) è la traccia numero dieci dell’ottavo album dei Judas Priest, Screaming for Vengeance, pubblicato nel 1982.

Formazione Judas Priest (1982)

  • Rob Halford – voce
  • Glenn Tipton – Chitarra
  • K.K. Downing – chitarra
  • Ian Hill – basso
  • Dave Holland – batteria

Traduzione Devil’s child – Judas Priest

Testo tradotto di Devil’s child (Halford, Downing, Tipton) dei Judas Priest [Columbia]

Devil’s child

Hypnotize me
Mesmerize me
Feel my willpower slip.
Light my fire
With cold desire
Losing all my grip.

Eat my diamonds
Drinkin’ all my gin
Feast your eyes on
A whole lotta sin.

On no you’re so damned wicked
You got me by the throat
Oh no got your claws stuck in my
You never let me go
I believe you’re the devil
I believe you’re the devil’s child.

Took my dreams
And now it seems
you’re nothing but a liar
Smash and grab at all I had
Build my funeral pyre.

Stop pretendin’
Got me growin’ old
Your tormentin’s
Fit to snap my soul

On no you’re so damned wicked
You got me by the throat
Oh no got your claws stuck in my
You never let me go
I believe you’re the devil
I believe you’re the devil’s child.

You took my heart
And left it blown to smithereens.
I gave my body
as a slave
You cut my flesh
And drank my blood
that poured in streams
I’m left here broken and ashamed.

Goin’ under
Hear the thunder
Death defying grace.
Your condition
breeds ammunition
Shoots me in the face.
Vivious talkin’
Stabs me like a knife
Scratched and bruised, so abused
I’m a human sacrifice.

On no you’re so damned wicked
You got me by the throat
Oh no got your claws stuck in my
You never let me go
I believe you’re the devil
I believe you’re the devil’s child.

Il figlio del diavolo

Ipnotizzami
Incantatami
Sento la mia volontà che svanisce
Accendi il mio fuoco
Con il tuo freddo desiderio
Sto perdendo il controllo

Mangi i miei diamanti
Bevi tutto il mio gin
E i tuoi occhi luccicano
Quando vedono il peccato

Oh no, sei così malvagio e dannato
Mi hai preso per la gola
Oh no, mi hai afferrato coi tuoi artigli
Non mi lasci mai andare
Credo che tu sia il diavolo
Credo che tu sia il figlio del diavolo

Ti sei preso i miei sogni
E adesso sembra
che tu sia solo un bugiardo
Distruggi e rubi tutte le mie cose
Costruisci la mia pira funebre

Smettila di fingere
Mi hai fatto invecchiare
I tuoi tormenti
Stanno rovinando la mia anima

Oh no, sei così malvagio e dannato
Mi hai preso per la gola
Oh no, mi hai afferrato coi tuoi artigli
Non mi lasci mai andare
Credo che tu sia il diavolo
Credo che tu sia il figlio del diavolo

Ti sei portato via il mio cuore
E lo hai distrutto in mille pezzi
Ti ho donato il mio corpo
come se fossi uno schiavo
Tu hai tagliato la mia carne
E hai bevuto il mio sangue,
che scorreva a fiumi
Adesso sono qua, malridotto e triste

Mi sto abbassando
Sento il tuono
La morte sta sconfiggendo la bellezza
Quando ti guardo mi sento
come se mi stessero sparando,
Sparando in faccia
Parli in modo sporco
Mi accoltelli
Sono ferito, ho delle cicatrici
Sono un sacrificio umano

Oh no, sei così malvagio e dannato
Mi hai preso per la gola
Oh no, mi hai afferrato coi tuoi artigli
Non mi lasci mai andare
Credo che tu sia il diavolo
Credo che tu sia il figlio del diavolo

Tags: - 520 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .