Ecotone – Volbeat

Ecotone (Ecotono) è una bonus track del quinto album dei Volbeat, Outlaw Gentlemen & Shady Ladies, pubblicato il 5 aprile del 2013. Un ecotono è un ambiente di transizione tra due ecosistemi. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Volbeat (2013)

  • Michael Poulsen – voce, chitarra
  • Rob Caggiano – chitarra
  • Anders Kjølholm – basso
  • Jon Larsen – batteria

Traduzione Ecotone – Volbeat

Testo tradotto di Ecotone (Poulsen) dei Volbeat [Vertigo]

Ecotone

I’m the wilderness that eats your bones
You crossed the mark from your civil zone
I might be narrow, I might be wide
We share the same line at the same time

Alienized that’s how I feel
One foot here and another there
And in between I’ll find a name
But what I see is all the same

When you think you are alone
I’m right by your side
Well they call me ecotone
The cold boundary knife

I’m the second when the lights go out
Caught in between there’s no way out
The edge effect that what it is
But still in the center of the place

Changing colors right in front of you
Even though we are one in two
Sharing the balance of the ecotone
Makes the alien breathe no more

When you think you are alone
I’m right by your side
Well they call me the ecotone
The cold boundary knife

When you think you are alone
I’m right by your side
Well they call me the ecotone
The cold boundary knife

When you think you are alone
I’m right by your side
Well they call me the ecotone
The cold boundary knife

Well you thought you were alone
But it was right there by your side
Still they call me the ecotone
The cold boundary knife

Ecotono

Sono il deserto che mangia le tue ossa
Hai attraversato il segno dalla tua zona civile
Potrei essere stretto, potrei essere vasto
Condividiamo la stessa linea allo stesso tempo

Alienizzato è così che mi sento
Un piede qui e un altro là
E in mezzo troverò un nome
Ma quello che vedo è tutto lo stesso

Quando pensi di essere solo
Io sono proprio al tuo fianco
Beh, mi chiamano ecotono
Il freddo bordo del coltello

Sono il secondo quando le luci si spengono
Preso nel mezzo senza una via d’uscita
L’effetto del bordo eco quello che è
Ma ancora al centro del posto

Cambio colore proprio di fronte a te
Anche se siamo uno in due
Condividere il bilancio dell’ecotono
Rende impossibile all’alieno respirare

Quando pensi di essere solo
Io sono proprio al tuo fianco
Beh, mi chiamano ecotono
Il freddo bordo del coltello

Quando pensi di essere solo
Io sono proprio al tuo fianco
Beh, mi chiamano ecotono
Il freddo bordo del coltello

Quando pensi di essere solo
Io sono proprio al tuo fianco
Beh, mi chiamano ecotono
Il freddo bordo del coltello

Beh, pensavi di essere solo
Ma era proprio lì al tuo fianco
Mi chiamano ancora ecotono
Il freddo bordo del coltello

Volbeat - Outlaw Gentlemen & Shady LadiesLe traduzioni di Outlaw Gentlemen & Shady Ladies

01.Let’s shake some dust (strumentale) • 02.Pearl Hart • 03.The nameless one • 04.Dead but rising • 05.Cape of our hero • 06.Room 24 • 07.The hangman’s body count • 08.My body • 09.Lola Montez • 10.Black Bart • 11.Lonesome rider • 12.The sinner is you • 13.Doc Holliday • 14.Our loved ones • 15.Ecotone

Tags:, - Visto 25 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .