Heart of the giant – Amorphis

Heart of the giant (Il cuore del gigante) è la traccia numero sei del tredicesimo album degli Amorphis, Queen of Time, pubblicato il 18 maggio del 2018.

Formazione Amorphis (2018)

  • Tomi Joutsen – voce
  • Esa Holopainen – chitarra
  • Tomi Koivusaari – chitarra
  • Olli-Pekka Laine – basso
  • Jan Rechberger – batteria
  • Santeri Kallio – tastiere

Traduzione Heart of the giant – Amorphis

Testo tradotto di Heart of the giant (Kallio) degli Amorphis [Nuclear Blast]

Heart of the giant

The sky had rustled red
The birds grew quiet and fell
The day no longer turned
Night fell on the world

The river ran murky with poison
The land was desolate and black
The bees had left the valley
The orchards were hacked down

The huts and castles were deserted
The dusty roads were crowded
In another direction I ran

Through a deep crack
in the mountain I slipped
Descended into the otherworld
Through a deep crack
in the mountain I slipped
Into dark death in Manala’s stream I dove

I was carried by the rapids
And my blood began to rush
Then the river turned into a vein
The vein into a crimson hall

And on its walls flicker the pictures
Of our world, eternally dancing
The hall pealed and rumble

Through a deep crack
in the mountain I slipped
Descended into the otherworld
Through a deep crack
in the mountain I slipped
Into dark death in Manala’s stream I dove

And on its walls flicker the pictures
Of our world, eternally dancing
The hall pealed and rumble
For deep down in the mountain of time
They painted out our lives
Songs of triumph silenced
Faded and died

Through a deep crack
in the mountain I slipped
Descended into the otherworld
Through a deep crack
in the mountain I slipped
Into dark death in Manala’s stream I dove

Il cuore del gigante

Il cielo è rosso come ruggine
Gli uccelli hanno messo di cantare
Il giorno non è più tornato
e la notte è scesa sul mondo

Il fiume scorre intorbidito col veleno
La terra era desolata e tenebrosa
Le api hanno lasciato la valle
E i frutteti sono stati abbattuti

Le capanne e i castelli erano deserti
Le strade polverose piene di gente
Io correvo in un altra direzione

Scivolai attraverso una profonda
crepa nella montagna
Scendendo nell’altro mondo
Scivolai attraverso una profonda
crepa nella montagna
mi tuffai nella morte oscura del fiume Manala

Sono stato trasportato dalle rapide
e il mio sangue ha iniziato a scorrere velocemente
Poi il fiume si trasformò in una vena
e la vena in una sala cremisi

E sulle sue pareti lampeggiano le immagini
del nostro mondo, in una danza eterna
La sala emette un fragore e crolla

Scivolai attraverso una profonda
crepa nella montagna
Scendendo nell’altro mondo
Scivolai attraverso una profonda
crepa nella montagna
mi tuffai nella morte oscura del fiume Manala

E sulle sue pareti lampeggiano le immagini
del nostro mondo, in una danza eterna
La sala emette un fragore e crolla
Poiché nelle viscere della montagna del tempo
Loro dipingono le nostre vite
Le canzoni di trionfo sono silenti
svanite e perdute

Scivolai attraverso una profonda
crepa nella montagna
Scendendo nell’altro mondo
Scivolai attraverso una profonda
crepa nella montagna
mi tuffai nella morte oscura del fiume Manala

Tags: - Visto 8 volte

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un sito fatto col ♥ per amore del metal e hard rock! I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Si consiglia di utilizzare Firefox o Chrome. .