My plague – Slipknot

My plague (La mia piaga) è la traccia numero quattro del secondo album degli Slipknot, Iowa, pubblicato il 28 agosto del 2001. La canzone faceva parte della colonna sonora di Resident Evil. [♫ video ufficiale ♫]

Formazione Slipknot (2001)

  • Corey Taylor – voce
  • Sid Wilson – giradischi
  • Joey Jordison – batteria
  • Paul Gray – basso
  • Chris Fehn – percussioni
  • James Root – chitarra
  • Craig Jones – tastiere
  • Shawn Crahan – percussioni
  • Mick Thomson – chitarra

Traduzione My plague – Slipknot

Testo tradotto di My plague degli Slipknot [Roadrunner]

My plague

I’m in conniptions for the final act
you came here for
The one derivative you manage
is the one I abhor
I need a minute to elaborate for everyone the
Everyday bullshit things that you have done

Your impossible ego fuck is like a
Megalomaniacal tab on my tongue
You fuckin’ touch me I will rip you apart
I’ll reach in and take a bite out of that
Shit you call a heart…

I don’t mind being ogled, ridiculed
Made to feel miniscule
If you consider the source, it’s kinda pitiful
The only thing you really know about me is…
…that’s all you’ll ever know

I know why you blame me (yourself)
I know why you plague me (yourself)

I’m turning it around
like a knife in the shell
I wanna understand why,
but I’m hurting myself
I haven’t seen a lotta reasons to stop it
I can’t just drop it
I’m just a bastard, but at least I admit it
At least I admit it

I know why you blame me (yourself)
I know why you plague me (yourself)

Kill you – fuck you – I will never be you
Kill you – fuck you – I will never be you
I can’t fuckin’ take it anymore
A snap of the synapse
And now it’s fuckin’ war
Kill you – fuck you – I will never be you

La mia piaga

Sono complice per l’atto finale,
per questo sei venuto
Quello derivato che comandi
è quello che io aborro
Ho bisogno di un minuto per elaborare per tutti
Le stronzate quotidiane che hai fatto

Il tuo insopportabile fottuto ego è come
una gigantesca etichetta sulla mia lingua
Toccami e ti farò a pezzi
Arriverò dentro di te per prendere un pezzo
Di quella merda che chiami cuore…

Non mi interessa essere apprezzato, ridicolizzato
Fatto sentire minuscolo
Se consideri la fonte, fa abbastanza pietà
L’unica cosa che saprai veramente di me…
…è tutto quello che non saprai mai

Lo so perchè mi condanni (te stesso)
Lo so perchè mi affliggi (te stesso)

Sto girando intorno,
come un coltello in un guscio
Voglio capire il perchè,
ma mi sto facendo male
Non ho visto una ragione per fermarmi
Non posso lasciar perdere
Sono solo un bastardo, ma almeno lo ammetto
Almeno lo ammetto!

Lo so perchè mi condanni (te stesso)
Lo so perchè mi affliggi (te stesso)

Ucciditi – Vaffanculo – Non sarò mai come te
Ucciditi – Vaffanculo – Non sarò mai come te
Non posso più accettarlo
Uno schiocco di sinapsi
Adesso è una fottuta guerra
Ucciditi – Vaffanculo – Non sarò mai come te!

Tags:, , - 435 visite

Commenta o correggi un errore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I diritti d'autore del materiale contenuto nel sito appartengono ai diretti proprietari. Il sito è amatoriale e assolutamente non a scopo di lucro. I testi sono stati tradotti per puro scopo didattico (comprensione del testo). Canzoni metal consiglia per la visualizzazione del sito di utilizzare Firefox o Chrome. .