Disgraced – ReVamp

In sickness ‘till death do us part – Disgraced (Nella malattia sino a che morte ci separi – In disgrazia) è la traccia numero otto del primo omonimo album dei ReVamp, pubblicato il 26 maggio del 2010.

Formazione ReVamp (2010)

  • Floor Jansen – voce
  • Waldemar Sorychta – chitarra, basso
  • Arno Krabman – chitarra, basso
  • Koen Herfst – batteria
  • Joost van den Broek – tastiera, sintetizzatore, pianoforte

Traduzione Disgraced – ReVamp

Testo tradotto di Disgraced (Jansen, van den Broek, Sorychta) dei ReVamp [Nuclear Blast]

Disgraced

My eyes stay shut
My mouth won’t speak anymore
Feel, that’s all that I do
Hear, all I have left
I pray, if it helps, in my silence;
end my pain please

Crawl into my skin
See into my hell (live without a life)

My heart won’t love anymore
It beats the time away
Stop, that’s all that I ask
Free my tortured body
Slip gracefully into
my death, my salvation

Crawl into my skin
See into my hell (live without a life)
My heart won’t give in
Machines keep me here
(crawl into my pain)
A shade of myself
A human disgrace
Please let me go

Tubes
The sound of machines
They talk about me
More pain, needles sting
I slide away
A white light’s piercing my skull,
The nurses wipe my drool
A day passes by
A perfect one to die

In disgrazia

I miei occhi stanno chiusi
La mia bocca non parlerà più
Provare sentimenti, questo è tutto ciò che faccio
Sentire, tutto ciò che mi è rimasto
Prego, se serve, in silenzio;
termina il mio dolore ti prego

Striscia nella pelle
Vedi nel mio inferno (vivi senza una vita)

Il mio cuore non amerà più
Batte il tempo via
Ferma, questo è tutto ciò che chiedo
Libera il mio corpo torturato
Scivola graziosamente
nella mia morte, mia salvezza

Striscia nella pelle
Vedi nel mio inferno (vivi senza una vita)
Il mio cuore non cederà
Le macchine mi tengono qui
(strisciano nel mio dolore)
Un’ombra di me stessa
Una disgrazia umana
Lasciatemi andare vi prego

Tubi
Il suono delle macchine
Parlano di me
Più dolore, gli aghi pungono
Scivolo via
Una luce bianca trafigge il mio cranio,
Le infermiere puliscono la mia saliva
Un giorno trascorre
Un giorno perfetto per morire

* traduzione inviata da Alberto

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

??!